25 novembre 2011 - Forlì, Cronaca, Cultura, Spettacoli

Al teatro Fabbri la "lezione" di Angelo Vassallo, Sindaco Coraggioso

Lunedì 28 novembre ore 21 a Teatro Diego Fabbri andrà in scena “Angelo Vassallo. Storia di un uomo coraggioso” di Luca Pagliari. L’ingresso è libero.

All’interno della “X Settimana della Cultura di Confindustria Nazionale 21-28 novembre 2011”, Confindustria Forlì-Cesena, in collaborazione con il Comune di Forlì, l’Assessorato all’Ambiente, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena e il Fondo per la Cultura di Forlì, ha organizzato la rappresentazione di quello che si può definire uno spettacolo-giornalistico di alto profilo rivolto a tutta la cittadinanza.

Sarebbe la storia di un uomo come tanti, portatore di  valori traversali e universali quali la cultura della legalità, la tutela dell’ambiente, la valorizzazione del proprio territorio, se non fosse per il fatto che  un ambientalista convinto e dalle spiccate doti imprenditoriali, trovandosi ad operare per il bene comune nel ruolo di sindaco di Pollica nel Cilento, ha pagato con la vita il non essere mai venuto meno a questi stessi valori, diventando così un eroe del nostro tempo, come purtroppo spesso accade in Italia.

I risultati dei suoi 15 anni di amministrazione del territorio sono un esempio per tutti: il Cilento, da impolverato quadretto meridionale, è diventato meta turistica di alto livello e Pollica ha ottenuto per 10 volte le prestigiose 5 vele di Legambiente e Touring Club, grazie anche a depuratori di ultima generazione e soprattutto alla totale assenza di abusi edilizi.

“E’ importante raccontare storie come quella di Angelo Vassallo. Fa bene a tutti noi sapere che nel mezzo del grigiore e della mediocrità esistano figure come quella di Vassallo. A Pollica politica e impresa camminavano sintonizzate sulle stesse lunghezze e questo ha fatto la differenza. Vassallo è un esempio di buona politica. Una speranza per tutti noi e soprattutto per i ragazzi. Hanno bisogno di sapere che sognare un mondo migliore non solo è possibile, ma è un dovere” così Luca Pagliari, giornalista e autore dello spettacolo giornalistico.

Sensibilizzare ai valori di Angelo Vassallo la cittadinanza tutta, partendo dalle giovani generazioni che sono i futuri “soggetti attori” del territorio: questa la mission dell’iniziativa.

A tal fine è prevista una seconda rappresentazione dello spettacolo, sempre per lunedì 28 , la mattina alle ore 10, rivolta agli alunni delle scuole medie e superiori, e che va ad innestarsi nel progetto di orientamento “Strada Facendo”di Confindustria, giunto alla sua 3^ edizione.

Lo spettacolo, che ha già debuttato con successo in alcune città italiane, con il patrocinio del Ministero per l’Ambiente, è stato presentato ieri mattina alla conferenza stampa indetta presso la sede di Confindustria di Forlì, a cui hanno partecipato Massimo Balzani, Direttore Confindustria Forlì-Cesena, Alberto Conficconi, Vicepresidente Confindustria Forlì-Cesena con delega all'education, Alberto Bellini, Assessore Comune di Forlì con delega alla qualità ambientale, al verde, alle politiche energetiche ed ai Rifiuti e Paolo De Lorenzi, responsabile del Fondo per la Cultura di Forlì.

Tutti i promotori dell’iniziativa intendono dare un forte segnale al territorio. Promuovere la cultura dell’ impresa significa anche promuovere i valori di etica, legalità, tutela e valorizzazione dell’ambiente e del proprio territorio, valori universali che devono essere condivisi da tutta la cittadinanza e da tutti i “soggetti attori” del territorio, a 360 gradi: soltanto così, mettendo in pratica la lezione di Angelo Vassallo, riusciremo insieme a costruire una società migliore.

“La storia di Angelo non conosce confini: è la storia antica che mette di fronte onesti e disonesti, il bene contro il male, i fatti contro le lungaggini della politica” così il fratello Dario Vassallo, che sarà presente allo spettacolo serale.
                                                                                                   (Chiara Macherozzi)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.