23 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società

PM10: Forlì la città più sostenibile in Regione, lo dice Legambiente

Legambiente ha diffuso i dati 2010 relativi al superamento del limite medio giornaliero di PM10 nei capoluoghi di provincia.

I dati fanno riferimento alle “centraline peggiori”, a quelle cioè che hanno registrato la maggior concentrazione di polveri sottili nel periodo di riferimento. La legge pone il limite medio giornaliero di polveri sottili a 50 microcgrammi per metro cubo, mentre lo sforamento annuo massimo consentito, è stabilito a 35 episodi.

Scorrendo la graduatoria stilata da Legambiente, si rileva che Forlì (è stata presa in considerazione la centralina di viale Roma ndr) si stabilisce in 38^ posizione con 45 superamenti del limite in un anno. La città è decisamente capofila in regione con una qualità dell’aria “relativa” migliore rispetto agli altri capoluoghi.

37^ risulta Ravenna, con 47 “sforamenti” (presa in considerazione in questo caso la centralina di N.Rocca Brancaleone).

Rimini è al 31° posto con 58 superamenti del limite (decretati dalla centralina Abete), Ferrara è 21esima con 59 sforamenti (stazione di riferimento di Corso Isonzo), Parma al 27° con 61 episodi (registrati dalla centralina di via Montebello).

Piacenza e Bologna condividono il 25° gradino della graduatoria con 63 superamenti del limite dei 50 microgrammi di PM10 al giorno.

Fa peggio Modena con 83 sforamenti e conquistandosi di diritto la 17^ posizione.  

In regione maglia nera a Reggio Emilia che si distingue piazzandosi al 14° posto in classifica con 84 episodi di sforamenti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.