19 novembre 2011 - Forlì, Cronaca, Cultura

Centro di Cultura Romagnola "E' Racoz", approvato il nuovo statuto dell'associazione

Recentemente si sono svolti due Racoz. Il primo ha visto ospiti Giancarlo Cerasoli e Brunella Garavini che hanno presentato la loro ultima fatica, l’interessante libro dal titolo “Guarì guaròss”nel quale, attraverso una ponderosa ricerca, hanno raccolto notizie e curiosità sui riti e rimedi della medicina popolare in Romagna. È seguito quindi un altro interessante Racoz nel quale il direttore della Cineteca del Comune di Rimini, Gianfranco Miro Gori, ha parlato delle origini del cinema a Forlì, narrando dei primi cineoperatori ambulanti, della nascita delle prime sale permanenti, attraverso avvincenti storie ed aneddoti. IL calendario 2011 si concluderà, dopo il prossimo appuntamento che avrà quale ospite il giornalista pubblicista Pierluigi Moressa che presenterà la nuova  edizione ampliata della più completa “ Guida storico – artistica di Forlì e del suo comprensorio” “ L’Aquila e il Capricorno”, FOSCHI  Editore, illustrata dal socio Sauro Rocchi, con il tradizionale Racoz degli Auguri che sarà impreziosito dalla straordinaria partecipazione del soprano forlivese Wilma Vernocchi.

Sono stati riconfermati nella qualità di “minestar” Marino Monti e di “segretêri” Alvaro Lucchi, ad affiancarli è stato chiamato Enzo Gulmanelli quale vice “minestar”. Del Consiglio direttivo fanno pure parte : Maria Luisa Bezzi Bulgarelli, Aldo Castelli, Maria Giovanna Gridellini Laghi, Piero Maroni, Giovanni Mattioli, Maura Malaguti, Angelo Ranzi, Fabrizio Savorani, Graziella Valentini, Gabriele Zelli, Sanzio Zoli, Elvira Spazzoli. Nella stessa Assemblea sono state ricoperte le cariche del Consiglio dei Probiviri: Vincenzo Ramilli, Sauro Rocchi, Arrigo Casamurata, Eleonora Zattoni, Sergio Romagnoli

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.