15 novembre 2011 - Forlì, Agenda, Cultura

Esplorazioni in biblioteca... a Forlì Enrico Brizzi

Ideato per celebrare i 150 dell’Unità d’Italia, il viaggio ripercorre l’itinerario fatto dalla Società Nazionale di Psicoatletica, movimento podo-politico di fantasia nato con il Risorgimento. L’occasione è stata vissuta da Brizzi come un'esperienza capace di mixare parole, suoni e immagini in un’unica testimonianza diretta. E così l'Italia attraversata a piedi, quasi ridisegnata in un lungo viaggio d'autore, diventa un libro Gli Psicoatleti e un docufilm in cui lo scrittore bolognese fissa le sensazioni e i sentimenti scaturiti dal viaggio. L’incontro con Enrico Brizzi presso le sale della Biblioteca sarà in’occasione privilegiata per il pubblico di lettori forlivesi perché darà loro la possibilità di rivivere la passeggiata antropologica fatta dallo scrittore e sperimentare quell’arcipelago di suggestioni e impressioni che solo un viaggio a piedi sa regalare. Sara Samorì, consigliere comunale e studiosa di storia contemporanea, introdurrà la serata; mentre Samuele Zamuner, copywriter e componente della squadra degli “psicoatleti”, modererà la conversazione. In contemporanea, sarà allestita una mostra bibliografica con volumi sulla tematica dell’incontro.; sarà inoltre possibile visitare l'esposizione di dipinti di Fulvio Mordenti accompagnati per questa serata dalle parole scritte di Giorgia Monti. Nel corso della serata, sarà offerto ai presenti un ristoro trekking on the rocks, ovvero a sacco.

Enrico Brizzi nasce nel novembre 1974. A Bologna, frequenta il Liceo classico “Galvani” e proprio durante questi anni comincia a scrivere il romanzo che lo avrebbe reso famoso a soli vent’anni d’età: Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1994). Negli anni successivi, Brizzi diventa in Italia uno degli scrittori più rappresentativi della generazione under 40. Al suo attivo, oltre ai romanzi, si trovano anche raccolte di testi brevi, graphic novel e realizzazioni di spettacoli dal vivo e CD in collaborazione con diverse band (Nessuno lo saprà con Frida X, nel 2006; Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro con Numero6, nel 2007; La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio con Yuguerra!, nel 2010). Al lavoro di scrittore alterna anche quello di “viandante”, come egli stesso ama definirsi, dando corpo alle passioni per i lunghi viaggi a piedi e per le narrazioni ad alta voce. Tra i suoi viaggi divenuti libri: Via Francigena, (2006); Roma-Gerusalemme, (2008); Italica 150 (2010).

Il progetto ESPLORATORI IN BIBLIOTECA: DALLO SCAFFALE ALLA VITA è promosso dalla Biblioteca Comunale “Aurelio Saffi” di Forlì, con il contributo della Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori e del Dipartimento SITLeC – Università di Bologna, sede di Forlì e della Fondazione Garzanti, con il patrocinio del Centro Diego Fabbri (Forlì), nell’ambito della rassegna Autorjtinera (Regione Emilia-Romagna e Provincia di Forlì-Cesena).

ESPLORATORI IN BIBLIOTECA: DALLO SCAFFALE ALLA VITA è un progetto ideato e coordinato da María Isabel Fernández García con la collaborazione di Yvonne Grimaldi del Centro Studi Teatrali – Dipartimento SITLeC, Università di Bologna sede di Forlì.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.