12 novembre 2011 - Forlì, Cultura, Eventi

Patrizia Zappa Mulas e Stefano Orioli per il più celebre melologo di Strauss

E’ questo anche il caso di “Enoch Arden”, il melologo per voce recitante e pianoforte che Richard Strauss compose nel 1897 su sollecitazione del celebre attore Ernst von Possart su un testo di Alfred Tennyson (nella traduzione di Adolf Strodtmann).

Nel 1897, a 33 anni, Strauss era già un musicista famoso (aveva scritto i poemi sinfonici Don Juan, Tod und Verklärung, Till Eulenspiegel, Also sprach Zarathustra ed aveva all’attivo anche l'opera Guntram) e decise quindi di comporre Enoch Arden mosso da un genuino interesse per un genere poco frequentato come il melologo per una sola voce recitante. Nel poema di Tennyson sono presenti, in realtà, un narratore e più personaggi che parlano in prima persona, per cui Strauss scrisse musica sia unita alla declamazione, sia, per brevi tratti, indipendente da quella, affidando all’attore il compito di differenziare i personaggi e lasciando anche ampio spazio alla declamazione senza musica.

 

L’interpretazione di questo melologo - che narra la scelta dolorosa di un naufrago che tornato a casa dopo 10 anni scopre che la moglie, credendolo morto, si è risposata e decide di tacerle la verità per non distruggerne la ritrovata felicità - sarà affidata a due artisti di assoluto valore come l’attrice Patrizia Zappa Mulas, già apprezzata interprete di Schiller e Kleist, e il pianista Stefano Orioli, già allievo dell’Istituto “A. Masini” ed ora docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna.

 

Per ogni informazione è possibile contattare la segreteria dell’Istituto ai seguenti recapiti: tel. e fax 0543-33598 - e.mail: info@liceomasini.it.

 

 

PATRIZIA ZAPPA MULAS ha studiato danza alla scuola della Scala, si è laureata in estetica al DAMS di Bologna ed ha frequentato la scuola di regia al Piccolo Teatro. Dopo qualche anno come assistente di M. Castri al Centro teatrale bresciano, inizia la carriera d’attrice nel 1978 con l'Edipo di M. Castri e prosegue all'insegna del classico con Così è se vi pare (1979) ed Elettra (1985). Con N. Garella interpreta I Masnadieri di Schiller e Ricorda con rabbia di J. Osborne. Nel 1991 è la volta dell' Histoire du soldat di Stravinskij e dell'Amleto di C. Cecchi. Nel 1995 recita in Ermengarda sempre col Ctb. Tra le tante altre sue interpretazioni ricordiamo una Dodicesima notte di Shakespeare che C. Cecchi allestisce per l'Università di Siena, e una Caterina di Heilbronn di Kleist. Con N. Garella dà inoltre vita a Gli innamorati di Goldoni interpretando il ruolo di Eugenia. È un'ottima Figliastra nei Sei personaggi in cerca d'autore, che Garella reinterpreta in chiave surreal-grottesca.

 

STEFANO ORIOLI ha iniziato lo studio del pianoforte all’Istituto Musicale “Angelo Masini” per concluderlo al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna diplomandosi con il massimo dei voti e lode nella classe di Lidia Proietti. E’ stato quindi ammesso al corso di perfezionamento tenuto da Guido Agosti presso l’Accademia Chigiana di Siena e, nel 1975, si è aggiudicato il Primo Premio al Concorso pianistico di Osimo. Dal 1983 ha costituito il Duo pianistico Mauro Landi-Stefano Orioli con il quale ha vinto il Secondo Premio al Concorso Internazionale “Valentino Bucchi” di Roma nel 1984, il Primo Premio al Concorso di musica da camera di Caltanissetta nel 1985, il Primo Premio al Concorso “Bela Bartok” di Roma nel 1988. Con il Duo ha effettuato registrazioni per emittenti europee e tenuto concerti in vari paesi (tra cui il Festival di Lubiana, lo Schleswig-Holstein Musik Festival, i Concerti Città di Ginevra). Nell’estate 2007 ha partecipato alla tournée italiana del London Philharmonia Choir e nel gennaio 2009 ha tenuto una masterclass e dato un concerto al Trinity College of Music di Londra. Laureato col massimo dei voti al DAMS di Bologna, è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.