4 novembre 2011 - Forlì, Cronaca

Stroncato traffico di droga e anabolizzanti

La Squadra Mobile di Forlì aggiunge un tassello importante nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti. Lo fa mettendo le mani su 250 gr. di cocaina e su oltre 300 fiale di anabolizzanti.

Questa è un ulteriore tranche della lotta alla droga che si sta operando sul territorio – ha spiegato nel corso della conferenza stampa il dirigente della Mobile di Forlì Claudio Cagnini – Dai primi di ottobre le indagini coordinate dal PM Santangelo hanno portato all’arresto di ben 11 persone”.

Nei guai sono finiti un’albanese, di 25 anni e un 40enne forlivese: il primo con l’accusa di spaccio il  secondo con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzate allo spaccio. I due, colti in flagranza di reato durante la consegna di un partita, da 200 grammi circa, di cocaina sono stati immediatamente fermati e portati in commissariato. Quasi in contemporanea sono partite le perquisizioni nelle rispettive abitazioni, ma se a casa del 25enne non è stato rinvenuto nient’altro, nella residenza del forlivese non sono mancate le sorprese. Nel sopralluogo infatti sono stati recuperati altri 50 gr. di cocaina, un bilancino di precisione ed oltre 300 fiale di anabolizzanti. Nandrolone, Testosterone, Insulina, sono alcune delle sostanze prelevate dall’appartamento del 40enne, noto negli ambienti delle discoteche come buttafuori e delle palestre del territorio, dove probabilmente smerciava i prodotti illegali. Le sostanze dopanti provengono da Spagna, Olanda Portogallo e Russia ma non mancano anche i farmaci reperibili in Italia, ma acquistabili solo su prescrizione medica. Le confezioni dal costo approssimativo di 15euro l’una, venivano rivendute a 50 euro con un ricarico notevole per il bodybuilder. Le autorità sostengono l’ipotesi che il forlivese rifornisse solo gli ambienti locali ma che la “filiera” sia ancora lunga. Le indagini stanno ora procedendo cercando arrivare alla fonte dello spaccio. Il forlivese ora è ai domiciliari mentre il 25enne originario dell’Albania è recluso nel carcere di Forlì.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.