30 ottobre 2011 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

In migliaia alla 89^ celebrazione in ricordo della marcia su Roma.

Anche quest’anno la celebrazione di commemorazione della marcia su Roma si è tenuta a Predappio e anche quest’anno con numeri importanti; si parla della presenza di più di 2 mila persone.

Nonostante i lavori di rifacimento della pavimentazione della piazza centrale di Predappio, i visitatori non si sono dati per vinti e, parcheggiati i mezzi nelle vicinanze della Cattedrale, si sono comunque cimentati una processione “scaglionata” sino alla cripta del cimitero del Duce.

Come sempre le provenienze sono state rappresentative di tutto  il territorio italiano, qualcuno è arrivato addirittura da Sicilia e Sardegna. Numerosi i visitatori veneti che hanno portato omaggio alla tomba di Benito Mussolini e che hanno assistito alla recita del Rosario per chiedere intercessioni alla “Madonna del Fascio”. Come tutti gli anni a presenziare il rito di preghiera Padre Giulio Tam, sacerdote lefebvriano , che ha infervorato gli animi esponendo una serie di riflessioni sulla politica e la società attuali, condannando aspramente omosessualità, immigrazione e liberalismo. In occasione delle Celebrazioni, alla “casa del Ricordo”, Villa Mussolini a Carpena, è stata inaugurata una mostra di quadri dipinti dall’artista Mirco Ambrogini che hanno come tema portante i luoghi della Romagna e i simboli storici del fascismo.

Le opere esposte sono in vendita e il ricavato andrà a finanziare le opere culturali promosse dai volontari che si impegnano quotidianamente a Villa Mussolini.

Attualmente l’associazione propone borse di studio, dal valore di 1000 euro, ai laureandi che intendano presentare una tesi relativa al ventennio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.