29 ottobre 2011 - Forlì, Cronaca, Eventi, Società

La guerra e i suoi caduti, l’Unità d’Italia e l’onore alle sue forze armate

Il primo appuntamento è per Mercoledì 2 novembre alle ore 9.30, dove si terrà la commemorazione dei Caduti in guerra al Cimitero Monumentale di Forlì. Dopo la Santa Messa celebrata alle 9.30 dal Vescovo della diocesi di Forlì-Bertinoro Mons. Lino Pizzi, i partecipanti sfileranno in corteo all’interno del perimetro cimiteriale dalla Cappella fino al Sacrario dei Caduti dove avverrà la deposizione di corone da parte del Sindaco di Forlì Roberto Balzani e delle altre autorità presenti. Renderà gli onori un picchetto del 66° Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”.
Venerdì 4 sarà poi la volta della Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.

Anche in questo caso le celebrazioni prenderanno il via al termine della SS. Messa officiata dal Vescovo vicario di Forlì Mons. Dino Zattini presso il Sacrario dei Caduti (Corso Diaz, angolo via Sant’Antonio Vecchio). Il programma proseguirà alle ore 9.40 in Piazza G.B. Morgagni con gli onori al Gonfalone della Provincia di Forlì-Cesena, al Gonfalone del Comune di Forlì e al Prefetto di Forlì-Cesena Angelo Trovato, di fronte ai reparti schierati. Dopo l’alzabandiera è prevista la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. Renderà gli onori una Compagnia di formazione interforze.
A seguire autorità, rappresentanze e banda cittadina sfileranno per Corso della Repubblica fino a Piazzale della Vittoria dove avverrà l’omaggio al Monumento ai Caduti.
Inoltre sempre il 4 novembre, dalle ore 10.00 alle 17.30, rimarrà aperta al pubblica la Caserma “De Gennaro” di Viale Roma n. 151, dove sarà possibile visitare il Museo “Sala dei Ricordi Capitano Gastone Giacomoni v.m.”. Nella stessa giornata, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, sarà aperto anche il Museo Storico “Dante Foschi” presso la Casa del Mutilato (Via Maroncelli n. 3). Nel pomeriggio, alle ore 17.00, ammainabandiera a cura di un picchetto del 66° Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”.
L’apertura dei cancelli e la possibilità quindi di visitare la sala de Ricordi sarà replicata domenica 6 novembre dalle 10 alle 17:30

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.