29 ottobre 2011 - Forlì, Cultura, Eventi, Società

La “Mia terra” in un percorso tra poesia e fotografia

Alle 17.00 di questo pomeriggio al Palazzo del Monte di Pietà di Forlì si taglierà il nastro all’esposizione “La mia terra” tra poesia e fotografia.

Si tratta di una carrellata di oltre 70 istantanee, Polaroid e pellicole Fuji, che hanno congelato istanti di vita quotidiana trasformandole in arte.

“Strumenti più o meno ortodossi, da penne a scalpelli per lavorare la creta e perfino le monete – Spiega Fabrizio Giulietti  coordinatore della mostra – vengono impiegati per mescolare e modellare l’impasto di queste pellicole a sviluppo istantaneo creando così effetti artistici ed insoliti”.

Alle immagini che saranno esposte sino al 27 novembre prossimo, sono abbinati versi e poesie scritti per l’occasione e in diversi dialetti per accompagnare i visitatori in un percorso che racconta le differenze e la storia delle regioni Italiane.

L’iniziativa è nata dalla II^ Facoltà di Ingegneria e dal gruppo Polaser Associazione artistica con sede a Faenza che, prima esperienza associativa e culturale in Italia nel suo genere, raccoglie artisti dalla Sicilia alla Svizzera, appassionati della sperimentazione nella fotografia a sviluppo immediato e della ricerca di percorsi artistici incentrati sulle opere di grandi personaggi della letteratura, della pittura, dell’arte in genere.

La mostra prende spunto dall’uso creativo che Pier Paolo Pisolini ha fatto dei dialetti per raccontare la vita, la quotidianità e le storie d’Italia e degli italiani.

Questo è il significato che si percepisce scorrendo le immagini, tutte elaborazioni creative che offrono dettagli, punti di vista e sfaccettature di un Paese che si stringe attorno ai suoi “primi” 150 anni. “Sono affascinato da questo lavoro – commenta il Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Piergiuseppe Dolcini – Questa mostra è una grande rappresentazione del territorio nazionale, un caleidoscopio delle nostre terre. Racconta 150 anni di storia con un umanesimo nuovo, profondo, che permette di ritrovare il senso vero dell’Unità d’Italia”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.