28 ottobre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca

Crisi idrica, la Provincia scrive ai Sindaci

Il monitoraggio delle fonti di approvvigionamento e dei consumi idrici, attivato già dal mese di settembre scorso ed aggiornato durante la riunione di coordinamento tenutasi in data 26 ottobre 2011, evidenzia il perdurare della fase di attenzione (scattata al raggiungimento dei 9.000.000 di mc presenti nella diga di Ridracoli) e della conseguente situazione di criticità dovuta alla scarsità di piogge dell'ultimo periodo.

Ad oggi il volume di acqua presente nell’invaso si attesta intorno ai 7 milioni di metri cubi circa, e le previsioni meteorologiche a medio e lungo periodo non offrono prospettive particolarmente rosee.

Tutti questi fattori hanno spinto la Provincia di Forlì Cesena ad adottare le misure più opportune per promuovere il risparmio dell’acqua potabile, bene preziosissimo soprattutto in questo momento di grave necessità.

“Si invitano i Comuni ad adottare tutte le misure ritenute più opportune, ovvero a proseguire con quanto già attuato (ordinanze sindacali, campagne di sensibilizzazione), rivolgendo alla cittadinanza e alle proprie strutture e servizi sollecitazioni volte al risparmio di acqua potabile,  concorrendo in tal modo al superamento della crisi idrica in atto” si legge nella lettera che il Vice presidente della Provincia Guglielmo Russo ha inviato oggi a tutti i Sindaci del territorio.

Le previsioni meteo rendono ancora più cupo il quadro: non sono previste precipitazioni prima del 3 novembre. La perturbazione che si sta attendendo con ansia per risollevare le sorti della crisi idrica, potrebbe giungere infatti a metà della prima settimana di novembre.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.