26 ottobre 2011 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Politica

CEUB e Comune di Bertinoro al tavolo di consultazione

"Sapevamo che non sarebbe stato facile acquisire gli elementi necessari ad una approfondita e precisa indagine delle ragioni che hanno portato il Ceub ad un così importante disavanzo del 2010 ma mai ci saremmo aspettati che a metterci i bastoni tra le ruote sarebbero stati proprio coloro che fino a pochi mesi fa hanno rappresentato il nostro Comune all'interno del Ceub” spiegano con una nota i membri della lista civica Punto a Capo. I consiglieri poi fanno nomi e cognomi: ”Ci riferiamo evidentemente a Giancarlo Zeccherini e ad Alfeo Casadei Lelli. Entrambi, convocati in commissione per rendere conto di alcune scelte assunte negli anni passati dalla dirigenza del Ceub, hanno preferito replicare con una lettera nella quale affermano di non ritenere utile la loro partecipazione alla commissione presieduta da Stefano Lolli”. I consiglieri ipotizzano un tentativo di insabbiamento e reclamano chiarezza e trasparenza in un momento cruciale come quello attuale: ”Crediamo questo sia, oltre che una intollerabile scorrettezza nei confronti dell'organo politico più importante del nostro Comune, anche un segnale inequivocabile di come un incarico politico venga inteso quasi come un affare privato. Questo è evidentemente confermato dal rifiuto di venirsi a confrontare, su specifica richiesta, con i rappresentanti del Consiglio. Trasparenza ed correttezza sono i principi ai quali deve ispirarsi ogni buon politico e quando manca la trasparenza anche la correttezza può essere messa in discussione. Non escludiamo che all'interno del PD bertinorese si stia tentando di tutto per insabbiare un indagine che potrebbe portare alla luce grosse responsabilità politiche della maggioranza che da decenni amministra il nostro Comune oltre che del Sindaco Zaccarelli che, anche in questa vicenda, ha dimostrato quantomeno una leggerezza imbarazzante. Auspichiamo che Zeccherini e Casadei Lelli ritornino sui propri passi e rispondano alla convocazione in commissione dimostrando di voler una volta per tutte contribuire a chiarire una situazione che rischia di diventare davvero drammatica."

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.