26 ottobre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca, Economia & Lavoro

La Regione sblocca oltre 15 milioni di euro per i Comuni della provincia di Forlì Cesena

Grazie alla nuova legge regionale sul patto di stabilità territoriale approvata lo scorso dicembre dalla Regione Emilia-Romagna, sono stati sbloccati oltre 105 milioni di euro che i Comuni e le Province ora potranno utilizzare.

Con questi fondi gli enti locali potranno saldare i fornitori e le imprese che hanno svolto lavori pubblici e che non sono stati ancora pagati: opere di manutenzione stradale, ristrutturazione o realizzazione di nuovi edifici pubblici, cura dell'arredo e del verde urbano. L’arrivo dei pagamenti permetterà alle imprese di avere liquidità fresca, un fatto molto importante soprattutto in questo periodo di difficoltà di accesso al credito.

Tutti gli Enti, Comuni e Province, che hanno fatto richiesta di questi fondi, hanno visto accolta la loro domanda. Nel territorio di Forlì-Cesena, per il 2011 verranno sbloccati 15.189.927,68 euro che saranno a disposizione di 14 Comuni e della Provincia.

Il governo, federalista solo a parole, negli ultimi hanno ha imposto regole sempre più rigide agli enti locali, che non sono certamente i principali responsabili del debito pubblico nazionale.  Al contrario di ciò che fa il governo quotidianamente la Regione Emilia-Romagna continua a sostenere responsabilmente e nei fatti i propri territori.

Ecco la distribuzione delle risorse:
 
Bagno di Romagna - 179.472,38
Bertinoro - 280.685,32
Castrocaro Terme e Terra del Sole - 161.147,70
Cesena - 3.034.798,73
Cesenatico - 1.081.408,49
Forlì - 4.843.794,34
Forlimpopoli - 640.679,61
Gatteo - 396.292,01
Longiano - 182.957,28
Meldola - 135.749,67
Mercato Saraceno - 145.471,40
Predappio - 128.699,82
San Mauro Pascoli - 117.583,61
Savignano sul Rubicone - 400.144,71
Provincia di Forlì-Cesena - 3.461.042,61

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.