25 ottobre 2011 - Forlì, Cronaca

Tentativo di stupro sventato da un'auto di passaggio

E’ stata avvicinata da un uomo, probabilmente straniero, di corporatura alta e snella, che l’ha bloccata tentando più e più volte di spogliarla. Fortunatamente il tentativo di stupro è andato in fumo, quando al passaggio di una vettura, l’aggressore ha temuto di essere scoperto e si è quindi dato alla fuga.

Il fatto è accaduto venerdì sera nel parcheggio del supermercato A&O di Viale Vittorio Veneto a Forlì, a due passi dal centro storico cittadino.

La donna, commessa del supermarket, sarebbe stata aggredita all’uscita dal lavoro mentre si dirigeva verso la propria auto. L’uomo le si sarebbe avventato contro allungando le mani e palpeggiandola, tentando di spogliarla. Nonostante i tentativi della commessa di liberarsi, la forte stretta dell’aggressore le ha impedito ogni movimento. Ad evitare che accadesse il peggio, il provvidenziale passaggio di un’automobile. L’uomo preso alla sprovvista dal mezzo in transito ha presumibilmente temuto che la donna gridasse attirando l’attenzione del conducente. Ha così lasciato la presa e si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri che ha raccolto la testimonianza della donna ed ha così stilato un identikit del potenziale stupratore. Proprio nel parcheggio di Viale Veneto si è registrato un precedente, che risale al 2007 quando, una 40enne di origine polacca fu aggredita e stuprata da un marocchino di 32 anni. L’uomo venne poi arrestato. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.