23 ottobre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca

Due boati a breve distanza scuotono Forlì.

Intorno alle 13.30 di oggi due boati hanno scosso la città di Forlì. La gente si è riversata immediatamente sulle strade alla ricerca delle cause di questo fenomeno. Il centralino del 115 è stato immediatamente preso d'assedio dai cittadini in allarme. Il personale di servizio della caserma provinciale dei Vigili del Fuoco ha fugato ogni preoccupazione "in merito ad eventi da considerarsi pericolosi per la popolazione" ed ha anzi precisato che le cause del singolare fenomeno siano da attribuire a "due jet di passaggio nel campo aereo romagnolo che avrebbero superato il muro del suono". Nel frattempo pattuglie di polizia e carabinieri sono sopraggiunte nella zona di via Zanchini, cercando di rassicurare gli abitanti scesi in strada temendo l'esplosione di qualche caldaia o abitazione. La tensione sta scemando, ma la preoccupazione per i due boati, percepiti fino a Cesena, non è del tutto scomparsa. Inizialmente si è pensato all'esplosione di qualche abitazione o addirittura di un edificio industriale. L'Areonautica militare ha rilasciato pochi minuti fa una comunicazione ufficiale secondo la quale i due boati sono riconducibili a due jet partiti poco prima delle 13:00 dalla base di Grosseto e transitati nello spazio aereo romagnolo dove, appunto, avrebbero raggiunto la quota e la velocità stabilita per poi infrangere la barriera del suono.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.