21 febbraio 2014 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Accesa protesta contro la TARES: la Lega di Castrocaro raccoglie le firme

CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE - La Lega Nord di Castrocaro si mobilita, dentro e fuori le istituzioni, per chiedere l'abolizione della TARES, la nuova tassa sui rifiuti che sta mettendo in seria difficoltà centinaia di concittadini: “La TARES è la goccia che ha fatto traboccare i vaso! La protesta della gente è più che legittima poiché questa nuova tassa è una concreta minaccia alla sopravvivenza economica di tante famiglie e molte attività rischiano di chiudere!”

 

Queste le dichiarazioni del Segretario di Sezione Alessandro Ferrini che poi annuncia: “Domenica e Martedì mattina lungo viale Marconi, all'altezza dell'area mercatale, raccoglieremo le firme a sostegno della petizione popolare per l'abolizione della TARES o la sua drastica revisione. Con questa sottoscrizione chiederemo al Comune di riportare i livelli della tassazione almeno alla precedente tassa sui rifiuti, la TARSU, e di promuovere l'annullamento dell'imposta presso i rappresentanti politici del governo nazionale: sappiano che la nostra comunità non tollererà un'ennesima pazzia del genere.”

 

Anche la gestione dei tributi da parte dell'amministrazione comunale entra, però, nel mirino della contestazione leghista, attraverso l'intervento istituzionale del Consigliere Francesco Billi:

 

“In un momento così drammatico il Sindaco, che ha la delega al bilancio, non ha saputo affrontare la situazione.

 

L'informazione è stata davvero carente, come già avevamo segnalato: il call center inefficiente e l'assistenza allo sportello inadeguata ad affrontare questa situazione di emergenza. Se aggiungiamo la scadenza troppo ravvicinata per pagare cifre esagerate e alcuni recenti errori di calcolo delle imposte è inevitabile che la cittadinanza sia abbandonata al caos.

 

La gestione esterna dei tributi è stata individuata dal precedente Sindaco, ma le condizioni sono cambiate, la Giunta ha riconfermato l'incarico e il controllo dell'esercizio fiscale deve essere mantenuto dall'Assessore competente. Il Sindaco, quindi, si deve assumere le proprie responsabilità e fare subito qualcosa per ristabilire una gestione ordinaria delle tasse sopportabile e rispettosa dei concittadini contribuenti che stanno affrontando questa inaccettabile vessazione di nome TARES!”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.