14 febbraio 2014 - Forlì, Cultura, Società

"Emilia rossa, cuore nero", grande adesione all'evento dei Giovani Democratici

FORLI' - Martedì, alla sala Koiné del Circolo Valverde, si è tenuta la proiezione del film documentario "Emilia rossa, cuore nero", “uno scorcio sull'anomala realtà dei nostri territori, dove ancora, dopo 70 anni dalla caduta del Fascismo, gruppi di ispirazione mussoliniana si contrappongono alle frange più estreme della sinistra radicale”, racconta Luca Bertani, segretario dei Giovani Democratici di Forlì 

 

“Il documentario non ha la pretesa di ripercorrere gli ultimi decenni di contrapposizioni tra le due aree quanto piuttosto il rappresentare due realtà tuttora molto attuali. Da una parte i "neri" in cerca di spazi e libertà che ritengono legittimi, dall'altra parte i "rossi" che ricordano le sofferenze della guerra e difendono i valori dell'Antifascismo. "Emilia rossa, cuore" nero è un viaggio attraverso la regione rossa per eccellenza, cercando di raccontare con sguardo imparziale e lontano dai crismi dell'inchiesta, il difficile rapporto tra le due fazioni. Come in tutte le storie fatte di ambiguità e contrapposizioni ideologiche, l'esito è tutt'altro che scontato.", dice Bertani.

 

La presenza del regista Gabriele Veronesi e l'intervento del sindaco di Predappio Giorgio Frassineti (che tra l'altro compare nel documentario) hanno reso l'evento organizzato da Giovani Democratici e ANPI, molto partecipato tanto da riempire la sala del Circolo ARCI che ospitava la proiezione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.