9 febbraio 2014 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro

Electrolux, preoccupante lettera dalla direzione d'azienda

FORLI' - Nella serata di ieri, venerdì 7 febbraio, i segretari territoriali di Fim, Fiom e Uilm  sono stati contattati telefonicamente dalla Direzione dello stabilimento Electrolux di Forlì per informarli che stava per essere inviata a tutte le strutture sindacali, ai delegati di fabbrica e anche alle Istituzioni coinvolte nella vertenza Electrolux (Regioni, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero del Lavoro e Presidenza del Consiglio dei Ministri) una lettera, con cui l’azienda, oltre a ribadire i concetti già espressi da Porcia a più riprese in merito al piano industriale,  presenta un aggiornamento del piano per Susegana, il programma sulle 6 ore e sul confronto con le regioni e la decontribuzione dei contratti di solidarietà come strumento per intervenire sul costo del lavoro.

 

Non è tutto qui, perché da quanto comunicato dai sindacati, la missiva al suo intervento avrebbe addirittura “minacce e un diktat preciso nei confronti dei lavoratori che in questi giorni presidiano gli stabilimento del Gruppo”.

 

“I lavoratori e le lavoratrici che in questi giorni stanno realizzando lotte straordinarie e dimostrando una eccezionale determinazione chiedono impegni e fatti concreti in termini di investimenti, volumi, livelli occupazionali senza riduzioni di salario e diritti – commentano con una nota unitaria i rappresentanti di Cgli, Cisl e Uil.

 

A Forlì, dopo il fine settimana che vedrà i lavoratori e le loro famiglie partecipare alle iniziative autogestite al presidio davanti alla fabbrica, lunedì si terranno due assemblee, convocate alle 8.00, alle 14.00 e alle 22.00 con tutti i lavoratori dello stabilimento nel corso delle quali si dibatterà dei contenuti della lettera dell’azienda”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.