4 febbraio 2014 - Forlì, Sport

Hockey, un pari che non soddisfa Forlì

FORLI’ - Il recupero dell’ottava giornata si conclude per la Libertas Hockey Forlì con un pareggio (9-9) che lascia l’amaro in bocca per il modo in cui è venuto concretizzandosi, ma permette comunque ai romagnoli di consolidare matematicamente il secondo posto in classifica a due turni dalla fine della fase preliminare della stagione regolare.

 

I forlivesi si presentavano a Piacenza con un roster ridotto ai minimi termini e ampiamente rimaneggiato  causa infortuni e indisponibilità, eppure dopo appena un minuto dal fischio di inizio era proprio la Libertas Hockey ad aprire le danze con il capitano Antonio Vestrucci su preciso assist di Devis Montanari (0-1). I padroni di casa ribattevano immediatamente (1-1), facendo presagire quello che sarebbe stato l’andamento di tutto il match: Forlì a fare la gara e Piacenza sempre pronto a rimontare.

 

Al sesto Montanari, ricevuto il disco da Vestrucci, riportava in vantaggio i romagnoli (1-2) e un minuto più tardi, in situazione di superiorità numerica, lo stesso Vestrucci, questa volta su assist di Andrea Bandini, aggiungeva un ulteriore fermino (1-3). Nell’azione immediatamente successiva i Lepis, sfruttando una penalità fischiata ai forlivesi, accorciavano e qualche minuto più tardi, al dodicesimo, pareggiavano l’incontro (3-3). Ancora un botta e risposta al diciottesimo: Bandini segnava su assist di Lorenzo Rosetti e subito Piacenza ripristinava gli equilibri (4-4).

 

Il copione si ripeteva nei minuti finali della prima frazione di gioco con la rete del giovane Robin Mazzoni a dare nuovo ossigeno alla Libertas Hockey e il pareggio degli emiliani a filo di sirena, poi tutti negli spogliatoi per l’intermezzo (5-5). In avvio di ripresa erano sempre i romagnoli ad aprire le ostilità con Montanari servito da Michele Rossi (5-6), ma ancora i Lepis erano lesti a recuperare (6-6).

 

A partire dal trentunesimo, in sei minuti la Libertas Hockey distaccava gli avversari di tre lunghezze: prima con capitan Vestrucci, che ricevuto il disco da Moreno Guerzoni firmava la personale tripletta (hat trick); poi arrivava la tripletta anche per Montanari, incontenibile in situazione di inferiorità numerica; infine con Rossi, la cui rete sanciva il momento di massimo vantaggio forlivese (6-9).

 

Forse credendo di avere già la vittoria in tasca, i romagnoli abbassavano la concentrazione e venivano letteralmente travolti dalla rimonta dei padroni di casa, che con tre reti in nemmeno due minuti pareggiavano per la quinta volta lo scorer. Nei secondi finali il risultato non si modificava e la sirena sanciva il definitivo 9-9. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.