30 gennaio 2014 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Politica

Aeroporto, dopo tante promesse Forlì declassato

FORLI' - Ci lascia con molti punti interrogativi il piano nazionale degli aeroporti stilato dal Ministro Lupi e recante disposizioni per la riorganizzazione degli scali e contestuale potenziamento delle infrastrutture viarie e ferroviarie" - queste le parole del Segretario provinciale della Lega Nord, Jacopo Morrone, che "contesta" la ripartizione degli scali in strategici (11) e di interesse nazionale (26) sollevando dubbi sui criteri di scelta.

"Poco o niente è cambiato rispetto all'edizione dell'ex Ministro Passera. Sembrava che gli incontri promossi dagli amministratori locali avessero solleticato l'interesse e il coinvolgimento del Ministro Lupi ma - a conti fatti - Forlì resta orfana di aeroporto" - aggiunge il Segretario leghista che manifesta dubbi circa la "vittoria" del Fellini di Rimini "reintegrato a pieno titolo nei siti di interesse nazionale - al pari di Milano Linate e/o Roma Ciampino! - mentre il Ridolfi resta tagliato fuori dal cordone di fondi pubblici che interverrà a supporto del potenziamento e rilancio di questi scali."

Una sconfitta - quella forlivese - dal sapore amaro se si considera che una delle due condizioni per l'individuazione degli aeroporti di interesse nazionale è "che l’aeroporto sia in grado di dimostrare il raggiungimento dell’equilibrio economico-finanziario, anche a tendere, purché in un arco temporale ragionevole - ossia entro un triennio."

"E' ben nota la condizione in cui versa il Fellini - gravato da un disavanzo di bilancio che sfiora i 50 milioni di euro e in piena procedura fallimentare" - conclude Morrone che non nasconde "preoccupazione per il futuro dello scalo aeroportuale forlivese ad oggi depauperato delle sue potenzialità ricettive nonostante il polo scolastico settoriale (scuole di volo e l'Accademy di Enav, l'Istituto Aeronautico) che lo rende un'eccellenza dal punto di vista formativo e di crescita professionale."
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.