29 gennaio 2014 - Forlì, Economia & Lavoro, Politica, Società

Accordo Alpi, l'intervento dell'assessore Merloni

FORLI' - Dopo diverse ore di confronto, è stato sottoscritto in Provincia dalle parti interessate un accordo sulla vertenza dell'azienda Alpi di Modigliana. L'azienda e i lavoratori, in primo luogo, rappresentati da CGIL-CISL-UIL Confederali e di Categoria e  Unindustria,  affiancati dalla Provincia, dalla Regione e dai Sindaci di Modigliana, Marradi e Tredozio hanno raggiunto una intesa sulla CIG in deroga e sulla gestione incentivata delle persone da collocare in mobilità.

 

A riguardo commenta l’assessore provinciale al Lavoro Denis Merloni: “Rinviando alle parti per le questioni di merito di un accordo che rimane doloroso e che richiede grandi sacrifici ai lavoratori, mi preme sottolineare prima di tutta una questione di metodo: questa è la dimostrazione di come si possano gestire in momenti di grande difficoltà situazioni anche molto complesse, senza provocare fratture nelle relazioni sindacali e in quelle sociali. Le modalità di gestione di questa vertenza e il suo esito dimostrano in modo evidente che la storia e il radicamento sul territorio delle aziende sono un valore aggiunto decisivo nella gestione delle crisi aziendali. È infatti del tutto evidente che con questo accordo l'azienda abbia dimostrato la sua volontà di continuare la sua attività a Modigliana e di risanare i propri conti facendosi – almeno in parte - carico delle ricadute inevitabili su parte dei lavoratori. In secondo luogo l’insieme delle procedure e le modalità di gestione concordate in Emilia Romagna dalle forze sociali e dalle istituzioni pubbliche sono fondamentali per la gestione delle crisi e, unitamente alle risorse messe a disposizione, creano una solida rete di protezione che può reggere anche a pressioni molto forti.   Ma come sempre a fare la differenza è la volontà dei protagonisti e con l'accordo per l'ALPI si è dimostrato che è possibile gestire le crisi con responsabilità. Ovviamente la partita non è chiusa: l'azienda dovrà continuare la ricerca di redditività e di competitività in un mercato difficile, ma ricco di opportunità, con l'impegno comune di creare nuove opportunità di occupazione per il maggior numero possibile di lavoratori”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.