22 gennaio 2014 - Forlì, Economia & Lavoro, Società

Ridolfi, i sindacati attendono alla finestra

FORLI' - E’ convocato, per le ore 14 di martedì 28 un incontro in Regione, presso l’Assessorato ai Trasporti e alle Infrastrutture, alla presenza dell’Assessore Peri, dei rappresentanti del Comune di Forlì, della Provincia e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e delle delegazioni di CGIL, CISL, Uil,  per fare il punto sull’Aeroporto  Ridolfi di Forlì.

 

In previsione di tale importante appuntamento, le organizzazioni sindacali chiedono a ENAC (nel rispetto del mandato ricevuto dai lavoratori), “di deliberare, nel corso del Consiglio di Amministrazione che si terrà il giorno 24 gennaio, l’emissione del bando di evidenza pubblica per verificare se le manifestazioni di interesse, a vario titolo dichiarate nel frattempo da investitori esteri, corrispondano a una concreta volontà”, recita la nota pubblicata diffusa unitamente dai sindacati.

 

Cgil, Cisl e Uil ribadiscono quanto sia fondamentale che il nuovo bando contengano una clausola sociale in cui il nuovo investitore si prenda l’impegno di assumere il personale necessario attingendo dai lavoratori/lavoratrici, già dipendenti del Sito Aeroportuale.

 

“Crediamo importante – continuano i sindacati - che il futuro non veda il ripetersi di competitività fra territori e che si possa lavorare per un sistema Aeroportuale integrato”.

 

Nel corso dell’incontro,  inoltre, le organizzazioni sindacali, sottolineando come il tempo non sia una variabile indipendente e che il periodo di copertura degli Ammortizzatori si stia drammaticamente riducendo, chiederanno a tutte le Istituzioni, nessuna esclusa, di dare risposte concrete alle volontà dichiarate fra le parti in merito al rilancio del sito e alla ricollocazione dei lavoratori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.