14 gennaio 2014 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro, Società

Confcooperative e Cnaal danno speranze ai giovani in cerca di lavoro

FORLI/ CESENA - «Assumere una maggiore e crescente tempestività nella lettura dei cambiamenti che interessano lo sviluppo imprenditoriale del Paese». È questo il fine ultimo del protocollo d’intesa siglato tra Confcooperative e il Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati come dichiarano Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative e Roberto Orlandi, presidente CNAAL.

 

«L’utilizzo dello strumento societario fra i liberi professionisti, superate le attuali incertezze di carattere fiscale, presenta enormi potenzialità di diffusione, soprattutto per le attività professionali complesse e per quelle interdisciplinari. Al tempo stesso rappresentano - dicono Gardini e Orlandi - una valida opportunità di inserimento nel mondo del lavoro per i giovani professionisti che devono affrontare difficoltà crescenti, più facilmente superabili se affrontate collettivamente e con il supporto dello strumento cooperativo».

 

«Il mondo dei professionisti da un lato e la cooperazione dall'altro, anche attraverso questo protocollo, vogliono continuare a dare il loro contributo per innescare nuovi processi di crescita che possano contribuire a rilanciare la competitività del paese leggendone i cambiamenti in chiave innovativa. La società tra professionisti in cooperativa, infatti, per le sue caratteristiche è quella che meglio di altre - concludono i presidenti Gardini e Orlandi - riesce a mettere in rete servizi professionali multidisciplinari».

 

Tra i vari punti dell'accordo, oltre alla diffusione della cooperativa tra professionisti considerata un'innovativa e interessante opportunità di sviluppo del paese, Confcooperative e Cnaal si impegnano tra l'altro a: mettere in rete le rispettive esperienze professionali per promuovere le migliori sinergie in materia di promozione e formazione; a favorire la costituzione di nuove società cooperative anche nella fase di start up; a promuovere le azioni finalizzate alla conciliazione fra lavoro e famiglia quale elemento basilare per la qualità del lavoro di ogni persona.

 

Confcooperative è la principale associazione di rappresentanza del movimento cooperativo per numero di imprese (20.000), persone occupate (550.000), fatturato aggregato (66,7 mliardi di euro). Il CNAAL è, da due anni, l’Albo professionale del settore agrario con il maggior numero di candidati agli esami abilitanti alla professione. La rete dell’Albo conta 61 Collegi territoriali, 16 Federazioni regionali ed interregionali ed oltre 14.000 professionisti iscritti.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.