8 gennaio 2014 - Forlì, Politica, Società

Niente tasse sul gioco d'azzardo e sgravi sulla "mini Imu"

FORLI’ – La tassazione sul gioco d’azzardo, così come la conseguente diminuzione della “mini Imu” sembrano cose ormai lontane: questo è quanto si evince dalle dichiarazioni del Ministro Del Rio che ritiene il provvedimento non applicabile.

 

“Mi spiace molto visto l' impegno dei tanti Sindaci su questa partita e mi permetto di rilanciare – commenta il vice sindaco di Forlì, Giancarlo Biserna - Va bene, non sarà possibile tale operazione, ma sarà pur possibile una tassazione specifica aggiuntiva sul gioco d' azzardo a prescindere dalla connessione con la mini Imu”.

Biserna è convinto che la battaglia contro il gioco d’azzardo sia da portare comunque avanti, anche senza alcun tipo di beneficio fiscale sui cittadini.

 

“Credo che il Ministro Del Rio, che sicuramente è sensibile a questa materia, possa impegnarsi nella direzione ora indicata – continua il vice sindaco - Vedo purtroppo che l' unica vera azione di grande portata in grado di contrastare il gioco d' azzardo patologico, cioè la Legge di Iniziativa Popolare per riordinare il gioco promossa dalla  Scuola delle Buone Pratiche e da tanti Comuni, tra cui Forlì,  viene tenuta sottotono da tutti, anche dalla grande  informazione”.

 

Biserna quindi torna a rilanciare la campagna di raccolta firme che sul territorio ha già riscosso un certo successo ma che è ancora ben lungi dall’aver raggiunto il suo obiettivo: “Chi  crede in questa battaglia bisogna che metta in testa alle priorità
questa legge e che le firme raccolte siano una enormità, ben oltre le 50.000 richieste”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.