2 gennaio 2014 - Forlì, Agenda, Cultura, Eventi, Spettacoli

Musica Extra ordinaria, arriva il duo Mateen Bolognesi

FORLI’ - Domenica 12 gennaio alle ore 18.00 per la rassegna “Musica Extra ordinaria” si terrà l’incontro spettacolo del duo Mateen / Bolognesi

 

Sabir Mateen, sassofonista, flautista, clarinettista è un esponente di spicco dell’avanguardia jazz di New York. Già con William Parker, Cecil Taylor ed altri grandi esponenti del free jazz internazionale, Sabir Mateen è oggi uno dei più apprezzati musicisti nell’ambito della musica “libera”. Con lui Silvia Bolognesi contrabbassista di ampie capacità strumentali e comunicative. Un concerto che si annuncia affascinante e pieno di sorprese, grazie anche alle capacità camaleontiche dei due musicisti che permettono di creare atmosfere magiche, con un profondo rispetto della cultura afroamericana e del jazz, e che guarda al futuro di questa musica facendo tesoro di ciò che alcuni grandi innovatori del passato hanno ben fissato e impresso nella storia di questa espressione musicale.

 

Il duo Mateen-Bolognesi si forma nel 2009, dopo circa un anno di attività i due registrano dal vivo presso il teatro dei Varii di Colle Val d’Elsa ”Holidays in Siena”, uscito nel 2011 per l’etichetta “Rudi Records”, che così lo descrive:

« La forza della poesia è insospettabile. Ci sorprende sempre, forse perché ce n’è sempre meno in giro. Trancia lontananze geografiche, generazionali, linguaggi. Trascina su un piano di sublimazione, si muove in uno spazio fisico-sonoro che non riconosce referenti, travalica i limiti di ciò che vediamo, sentiamo, pensiamo, immaginiamo. Perché parlare di poesia per un’opera musicale? Perché Sabir Mateen e Silvia Bolognesi in “Holidays in Siena” sono prima di tutto poeti. Lontani da un suo usurato concetto romantico (l’ispirazione, il destino…) creano suoni, impasti, contrasti, silenzi, che traspirano inquietudini contemporanee ma anche quella gioia immensa di suonare insieme. In Mateen e Bolognesi c’è tutto questo e altro ma la licenza poetica li porta oltre, liberi, lontano. Tanto lontano che “Holidays in Siena” a qualcuno non piacerà. Forse a chi rimane indifferente a un graffio di Fontana, a un colore di Rothko, ad una parola di Joyce, ad un silenzio di Cage. Perché la poesia, la musica, l’arte è per tutti. Ma non tutti lo sanno.»

 

 

 

Ingresso 10 euro. Oppure possibilità di mini-abbonamento a 15 euro comprendente il concerto di sabato 11 (ore 22.30) del trio Casino di Terra

 

 

 

Area Sismica è un circolo Arci, per l’ingresso occorre la tessera (costo 10 euro), sottoscrivibile in loco www.areasismica.it 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.