20 dicembre 2013 - Forlì, Cronaca, Brevi

Evaso dai domiciliari a Pescara: preso a Forlì

FORLÌ-CESENA. “Desidero congratularmi con il Questore di Forlì-Cesena e, per il tramite suo, con tutto il personale della Polizia di Stato coinvolto nell’importante operazione di questa mattina avvenuta a Forlì, che ha permesso di catturare un pericoloso latitante presente sul nostro territorio. Ancora una volta le forze dell’ordine hanno confermato il loro alto livello di professionalità, che costituisce un presidio di reale sicurezza per il territorio provinciale”. Poche ma sentite parole, con cui il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi ha lodato gli uomini della Questura di Forlì per l'arresto, in mattinata, del pericoloso latitante che da ieri aveva fatto perdere le sue tracce da Pescara, fuggendo dagli arresti domiciliari.

Non è questa la sola buona notizia della giornata: anche il serial killer che era fuggito ieri da Genova, violando i termini di un permesso premio che gli era stato concesso per far visita all'anziana madre, è stato riacciuffato, e precisamente nella località di Mentone, in Francia, a due passi dal confine con l'Italia.

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.