16 dicembre 2013 - Forlì, Cronaca, Società

IMU, Cesenatico aderisce al progetto "Comuni Virtuosi"

FORLI' - L’amministrazione Buda ha deciso di non aumentare l’aliquota IMU allo 0,6% (rimasta allo 0,38%) come invece hanno fatto tanti altri comuni, ed il Sindaco Roberto Buda ci tiene a sottolinearlo: “Non abbiamo alzato l’aliquota perché non volevamo pesare ulteriormente sulle tasche delle persone. Diversi comuni invece, fiutando l’ipotesi di un rimborso da parte dello Stato che a quanto pare non avverrà, si vedono ora costretti a chiedere soldi ai cittadini e si lamentano senza averne le ragioni. Noi abbiamo deciso di non aumentare le tasse e per questo ho sottoscritto l’appello dei Sindaci virtuosi. Desidero mettere a conoscenza i cesenaticensi di quanto sta avvenendo. Quei sindaci che ora alzano i toni sono gli stessi che hanno alzato l’aliquota! Ci sono però solo due ipotesi: chi ha alzato l’IMU prima della sua abolizione sapeva di doverla chiedere comunque tutta ai cittadini, chi l’ha aumentata dopo l’ha fatto furbescamente per cercare di approfittarsi delle risorse dello Stato. Cesenatico non ha aderito a questo modo di far politica”

 

I sindaci virtuosi chiedono al Governo che le risorse messe a disposizione dal bilancio Statale  per farantire il minor gettito IMU 2013 dei Comuni che hanno adottato provvedimenti di aumento dell’aliquota base sulla prima casa, relativamente alla parte destinata a ripianare la maggiorazione oltre lo 0.4% siamo dirottate nel fondo di solidarietà nazionale e ripartite equamente tra i comuni virtuosi in proporzione al numero di abitanti.

 

In alternativa gli aderenti al patto chiedono che le risorse stanziate dallo stato per la copertura degli aumenti dell’aliquota IMU siano utilizzate per la riduzione del cuneo fiscale e per diminuire il costo del lavoro in un momento di pesante crisi economica, così dimostrando che, con la responsabilità, la pubblica amministrazione preferisce all’iniquità tra comuni di serie A e comuni di serie B, l’equità a favore dell’occupazione.

 

Questa proposta sarà dunque trasmessa all’Anci, cui è affidato l’incarico di istituire un tavolo istituzionale con il Governo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.