13 dicembre 2013 - Forlì, Cronaca, Società

Digitale terrestre, centinaia di cittadini ancora senza segnale

FORLI' - A tre anni dall’arrivo del segnale televisivo digitale terrestre nel territorio forlivese permangono ancora grossi disagi in diversi comuni montani come Tredozio, Galeata e Dovadola, dove centinaia di persone a tutt’oggi sono prive del segnale della RAI. Una situazione non più sopportabile, tanto che è stata inviata una lettera congiunta alla Prefettura di Forlì-Cesena, al Ministero dello Sviluppo Economico e Comunicazioni, firmata dai sindaci di Tredozio Luigi Marchi, di Dovadola Gabriele Zelli e di Galeata, Elisa Deo, assieme al vicepresidente della Provincia di Forlì-Cesena, con delega allo Sviluppo del territorio, Guglielmo Russo.

 

Nella lettera si rimarca che “a tutt’oggi, dall’avvento del digitale terrestre (02-12-2010), si rileva solo una parziale copertura del segnale RAI in questi territori. In particolare 600 persone nel comune di Tredozio, così come 800 in quello di Dovadola e la frazione di San Zeno nel comune di Galeata non hanno copertura. Già nel 2010 i territori dell’Unione Montana Acquacheta e il Comune di Tredozio hanno formalizzato alle autorità competenti tale situazione e la necessità di un intervento. Ribadiamo dunque che non è più rinviabile un’urgente sollecitazione su un disservizio che colpisce piccole comunità ad alta densità di popolazione anziana”.

 

Commenta a margine il vicepresidente Guglielmo Russo: “Mi auguro che l’aver messo assieme la protesta di ben tre sindaci, supportati dall’Amministrazione Provinciale, costituisca una massa critica per affrontare un problema che colpisce in modo inaccettabile la popolazione per un servizio così popolare come la fruizione della tv pubblica, che non dimentichiamo è sostenuta dal pagamento del canone pagato di tutti i cittadini”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.