30 agosto 2013 - Cronaca, Economia & Lavoro, Società

Quando gli operai "mettono alle corde" gli imprenditori

Riusciti sciopero e presidio dei sindacati contro Unindustria

FORLI’ - Pienamente riuscito per Cgil Cisl E Uil, lo sciopero di quattro ore della giornata di oggi e i presidi organizzati dai lavoratori della Dometic Italy di fronte alle sedi di Unindustria di Forlì, in corso Garibaldi e in Via Punta di Ferro.

 

Fin dalle 7.00 del mattino gli uffici di Unindustria erano presidiati come risposta alle dichiarazioni del Presidente Giovanni Torri, che nei giorni scorsi riferendosi al blitz notturno dei dirigenti della Dometic, aveva commentato che “nel libero mercato un’azienda può andare dove le pare e quando le pare, di giorno o di notte”.

Gli uffici di Unindustria, quindi, sono rimasti chiusi.

 

Alle 9,30 il direttore di Unindustria Massimo Balzani e il vice direttore Enzo Poggi hanno incontrato una delegazione sindacale composta anche da tre lavoratori della Dometic e, al termine dell'incontro, è stato sottoscritto un verbale che impegna tutte le parti ad un ruolo attivo, a partire dall'incontro del 5 settembre prossimo, al fine di raggiungere un accordo.

 

Alle 10,30, anche sulla base degli impegni sottoscritti nel verbale letto dai lavoratori in Corso Garibaldi (dove nel frattempo erano giunti anche i manifestanti che presidiavano gli uffici di via Punta di Ferro), il presidio è stato sciolto.

 

La vertenza prosegue così come il presidio permanente davanti allo stabilimento dell'azienda in Via Virgilio.

 

FIM FIOM UILM hanno convocato per lunedì prossimo 2 settembre, primo giorno di rientro dalle ferie per tutto il personale, un'assemblea per mettere a punto tutti insieme una nuova proposta da avanzare all'incontro del 5 settembre per cercare di raggiungere un accordo che salvaguardi l'occupazione e le produzioni a Forlì.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.