23 novembre 2019 - Cesena, Cronaca

Stalking all'ex amante, condannato ad un anno in primo grado

imprenditore cesenate perde il primo round ma la difesa guarda già all'appello

CESENA - Il primo pronunciamento della giustizia non gli è stato certamente favorevole. L’imprenditore che nel 2013 era stato fermato dall’anticrimine di Cesena per stalking all’ex amante è stato condannato in primo grado ad una pena di un anno e al pagamento di una sanzione di 4 mila euro e ad una provvisionale, ossia una somma di denaro che il giudice liquida a favore della parte danneggiata come anticipo di quanto gli spetterà definitivamente, rimandando ad un momento successivo la determinazione dell'importo complessivo da risarcire, pari a 6 mila euro.

 

I fatti risalgono, come detto al 2013 quando l’ex amante dell’imprenditore si era presentata dalle forze dell’ordine denunciando sette mesi di persecuzione da parte dell’uomo una volta interrotto il loro rapporto. Lettere, volantini e un presunto taglio delle gomme che la donna avrebbe imputato proprio all’imprenditore l’avrebbero esasperata a tal punto da convincerla a denunciare i fatti.

 

Ad onor del vero in primo grado l’uomo è stato prosciolto dall’accusa di diffamazione per un filmato che ritraeva la donna con un'altra persona così come dall’accusa di aver tagliato le gomme alla ex. Sullo stalking invece, niente da fare, anzi: Il magistrato ha propenso per un anno di reclusione, quattro mesi in più rispetto a quanto richiesto dall’accusa. Gli elementi raccolti, le ricostruzioni degli episodi darebbero torto all’imprenditore ma si dovranno attendere 90 giorni per capirne esattamente le ragioni. La faccenda appare ancora ingarbugliata e certamente non ancora chiusa.

 

La difesa dell’uomo ricorrerà sicuramente in appello per dimostrare l’innocenza del proprio assistito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.