29 ottobre 2019 - Cesena, Cronaca

Controllo di vicinato, sempre più diffuso nei quartieri di Cesena

L'assessore Ferrini: “Ottima partenza da parte dei cittadini e costante la presenza delle pattuglie sul territorio”

Il controllo di vicinato si diffonde sempre di più nei quartieri di Cesena per volontà dei cittadini che desiderano un incremento delle condizioni di sicurezza con la formazione di veri e propri gruppi di controllo coordinati dalla Forze dell’Ordine. Il primo gruppo è stato costituito nel quartiere Cervese Sud, il 13 maggio scorso, e oggi conta 29 aderenti. Il gruppo più partecipato invece è nel Cervese Nord - Pioppa con 102 aderenti. 

Per questa ragione i coordinatori dei 10 gruppi costituiti si sono incontrati presso il Comando di Polizia Locale di Cesena con i referenti della P.L., del Commissariato di Pubblica Sicurezza e dei Carabinieri della Compagnia di Cesena, per illustrare le segnalazioni giunte nel corso di questi primi mesi di attività dei gruppi “Controllo di vicinato – Occhi aperti su Cesena” e che sono state inoltrate.

“Ai coordinatori – commenta l’Assessore Luca Ferrini con delega alla Polizia Municipale – sono state illustrate le modalità d’intervento concordate tra i referenti delle Forze di Polizia ed è stata evidenziata l'attenzione al progetto anche da parte della locale Prefettura che lo segue costantemente. Ad oggi, dopo questo ampio periodo sperimentale, lo si ritiene un valido strumento di collaborazione tra tutti gli attori coinvolti che porterà senz’altro all’ottenimento di concreti risultati. Per fare questo, auspichiamo un ulteriore accrescimento delle adesioni da parte dei cittadini ai gruppi perché maggiore sarà la partecipazione, migliore sarà il controllo del territorio”. Nel corso dell’incontro i coordinatori hanno espresso soddisfazione su come prosegue il progetto, in particolare per aver ricevuto ottimi feedback alle loro segnalazioni e per la presenza mirata delle pattuglie sul territorio.

Il “Controllo di vicinato” è un progetto che vuole incrementare le condizioni di sicurezza effettiva e percepita dalla cittadinanza e punta a coinvolgere i cittadini nella cura del territorio e nel controllo di attività criminali e comportamenti sospetti, per poter contribuire alla prevenzione di qualsiasi forma di degrado urbano. L’obiettivo è quello di implementare le misure d’intervento tradizionali a tutela della sicurezza, grazie alla valorizzazione di forme di controllo sociale del territorio, innalzare i livelli di consapevolezza dei cittadini sulle problematiche della città, il tutto sempre a supporto delle tradizionali attività istituzionali delle forze di polizia. Aspetto essenziale è anche la promozione di una sicurezza partecipata attraverso formule e modalità di reciproca attenzione e favorire la coesione sociale e solidale tra i cittadini in generale e fra quelli di una determinata porzione della città. “Esemplare – prosegue l’Assessore Ferrini – il caso segnalato dal gruppo del quartiere Cervese Nord in merito ad un tentato furto di notte. Oltre ad essere stato avvisato immediatamente il 112, l’episodio è stato segnalato anche nella chat del Gruppo di Vicinato che ha comportato immediatamente l'accensione da parte dei vicini di tutte le luci, cooperazione che ha messo in fuga gli ignoti”.

I cittadini che compongono il gruppo di “Controllo di vicinato” devono svolgere esclusivamente un’attività di osservazione, segnalando quei fatti e quelle circostanze ritenute sospette alla quale possono trovarsi ad assistere: ad esempio rumori, allarmi, il passaggio di macchine o persone sospette. Nei casi di flagranza di reato o dove sia importante l’intervento tempestivo delle forze di polizia, il cittadino deve assolutamente fare ricorso al Numero Unico d’Emergenza 112 N.U.E. in quanto è assolutamente vietato l’intervento in prima persona.  I cittadini facenti parte del gruppo di “Controllo di vicinato” devono limitarsi a trasmettere ai “coordinatori” le informazioni rilevanti, astenendosi assolutamente dall’intervento diretto.

Tutte le informazioni sul controllo di vicinato sono reperibili sul sito della P.L. al link http://www.comune.cesena.fc.it/occhiapertisucesena. È possibile aderire ai gruppi compilando il modulo scaricabile dal sito e disponibile presso il Comando di Polizia Locale, inviandolo, unitamente  a copia del documento d’identità, tramite mail o consegnandolo al Comando di P.L. in via Natale Dell’Amore 19 a Cesena.

Tag: sicurezza

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.