20 settembre 2019 - Cesena, Cronaca

A Cesena educatori e insegnanti sempre più preparati alle situazioni di emergenza

130 partecipanti tra educatrici e insegnanti dei nidi e delle scuole dell’infanzia hanno partecipato al corso di primo soccorso pediatrico

I nidi e le scuole d’infanzia di Cesena possono contare su educatori e insegnanti sempre più preparati alle situazioni di emergenza. Grande partecipazione si è infatti registrata al Corso di primo soccorso pediatrico organizzato dall’Associazione Crescere a piccoli passi: nei cinque appuntamenti già svolti  (9, 11, 13, 16 e 18 settembre), si sono contati 130 partecipanti tra educatrici e insegnanti dei nidi e delle scuole dell’infanzia del Comune di Cesena ed educatrici dei nidi privati convenzionati.

Il corso - che continua venerdì 27 settembre con una lezione al nido Tic Tac di Ponte Abbadesse (Piazzale Brighi, 6) per i servizi di Mondobimbi, Baby Birba, Peter Pan, FISM, Soc. Dolce - è stato curato dal Dottore Augusto Biasini, ex Primario del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Bufalini di Cesena.

Composte da una parte teorica e da un’esercitazione pratica, le lezioni hanno affrontato le tematiche della rianimazione cardiopolmonare PBLS, delle manovre di disostruzione pediatrica, del trauma cranico, della folgorazione e del colpo di calore e ALTE - SIDS – BRUE. Il corso ha trattato anche le emergenze nei minori come il pianto continuo, la febbre, il vomito e gli appropriati motivi di accesso al pronto soccorso.

Tra gli enti coinvolti, il nido e la scuola dell’Ippodromo, di Vigne Centro, di Vigne Parco, di Case Finali, dei Mulini. E ancora, la Scuola Fiorita e Oltresavio, il nido della scuola San Mauro e Yoyo, il nido Il Prato, la scuola di Macerone e i servizi Piccole stelle, Tirithera, Le favole e società Dolce.

“Saper gestire le emergenze di salute nei primi anni di vita dei bambini – ha commentato l’Assessora ai Servizi per le persone e le famiglie Carmelina Labruzzo – è molto importante per prevenire drammatiche evoluzioni degli eventi e per facilitare l’azione di servizi medici specializzati. Poter contare su una preparazione di base degli insegnanti, permette infatti una maggiore sicurezza sia agli operatori che ai bambini e alle loro famiglie. Ancora una volta la nostra città ha dimostrato di essere attenta a questa fascia di popolazione”.

Crescere a piccoli passi è un’Associazione di volontariato nata a fine 2017 dall’idea di alcuni genitori che hanno vissuto, con i loro figli, un’esperienza nel Reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Bufalini di Cesena o nel Reparto di Neonatologia dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. Diventare genitori di bambini prematuri o con patologie mediche che necessitano, fin dal momento della nascita, di cure specializzate è un’esperienza che difficilmente si può dimenticare, e altrettanto faticosamente si può raccontare. Il rapporto di fiducia e sostegno che si instaura tra i familiari e il personale sanitario, e quello di forte solidarietà con i genitori degli altri bambini ricoverati, costituiscono una base imprescindibile per riuscire a superare i momenti di sofferenza. L’Associazione nasce proprio dal desiderio di aiutare le famiglie che stanno attraversando un cammino analogo a quello già intrapreso dalle mamme e dai papà soci, avvalendosi della sinergia tra i genitori stessi e il personale sanitario che opera nei Reparti.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.