21 giugno 2019 - Cesena, Agenda, Cultura

Estati del cinema italiano da Visconti a Sorrentino, a Cesena mostra fotografica tra film e bella stagione

Un'anticipazione della nona edizione di “Piazze di cinema”

Da Clara Calami, Massimo Girotti e Luchino Visconti sul set di Ossessione del 1943, a Toni Servillo, Giovanni Esposito e Paolo Sorrentino durante le riprese di Loro 2 nel 2018. Ci sono oltre 60 anni di fotografie di scena nella mostra “Estati del cinema italiano. Da Luchino Visconti a Paolo Sorrentino”, che venerdì 21 giugno alle ore 17 apre alla Galleria del Ridotto di Cesena (corso Giuseppe Mazzini 1), come anticipazione della nona edizione di “Piazze di cinema”, il festival organizzato dal Comune di Cesena in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna. La mostra a cura di Antonio Maraldi, realizzata utilizzando le foto dei vari fondi del Centro Cinema di Cesena, è dedicata alle estati raccontate dai film italiani, nel corso di un arco di tempo che va dagli anni della guerra ad oggi. Un lungo periodo in cui la calda stagione ha fatto da sfondo alle più svariate vicende. Ci sono le vacanze ma anche le fatiche estive, le commedie e i drammi. Senza dimenticare gli sguardi rivolti al passato per sorridere (Mio Dio, come sono caduta in basso! di Luigi Visconti) o meditare (Il Gattopardo di Luchino Visconti), o quei film che, a partire da Il sorpasso di Dino Risi, han fatto dell’estate una stagione di bilanci. La documentazione è frutto del lavoro di diverse generazioni di fotografi di scena, dai maestri di ieri (Cavicchioli, Contino, Poletto, Ronald) ai professionisti di oggi (De Luigi, Fiorito, Iannone, Turetta). Le foto sono in tutto 56, in bianco e nero e a colore. La mostra “Estati del cinema italiano. Da Luchino Visconti a Paolo Sorrentino” resterà aperta fino all’8 settembre: dal 22 al 24 giugno ore 10.30-12.30 e 17-23; dal 25 giugno: martedì, giovedì e venerdì ore 17-19.30, mercoledì, sabato e domenica ore 10.30-12.30 e 17-19.30. Lunedì chiuso. Tutti i venerdì di luglio orario pomeridiano prolungato fino alle ore 23. Apertura su richiesta per gruppi. Ingresso libero.

In programma da domenica 7 a sabato 20 luglio, il festival “Piazze di cinema” animerà il centro di Cesena con 14 giorni di proiezioni e incontri, con i premi alla migliore opera prima italiana e alla commedia dell’anno. L’ospite d’onore sarà Riccardo Scamarcio: all’attore pugliese, che sarà in piazza della Libertà sabato 13 luglio, saranno dedicate una retrospettiva e la mostra fotografica “Omaggio a Riccardo Scamarcio”: una carrellata di primi piani e di scene, a partire dall’esordio in La meglio gioventù per finire con Lo spietato, uno dei suoi ultimi impegni; tutte le foto provengono dal fondo di “CliCiak” (dal 5 luglio all’1 settembre alla Galleria Pescheria). La terza mostra di “Piazze di cinema” è quella di “CliCiak scatti di cinema”, il concorso nazionale per fotografi di scena giunto quest’anno alla 22esima edizione: un riassunto visivo della stagione appena trascorsa, tra film d’autore e pellicole di successo, tvmovie e serie televisive (dal 5 luglio all’1 settembre in biblioteca Malatestiana).

Informazioni, ospiti e programmazione giornaliera di “Piazze di cinema” su www.piazzedicinema.it 
Facebook: PiazzediCinema

Instagram: CesenaCinema

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.