12 giugno 2019 - Cesena, Cronaca, Eventi

"Un talento per la scarpa": vince la creatività Made in Italy, primo posto per Edoardo Battellini di Gubbio

19esima edizione del concorso internazionale per giovani stilisti promosso da Sammauroindustria.

San Mauro Pascoli  – Dopo due anni oltreoceano, il titolo di migliore promessa della calzatura torna in Italia. Ad aggiudicarsi la 19esima edizione del concorso internazionale per giovani stilisti “Un Talento per la scarpa” è Edoardo Battellini di Gubbio che ha realizzato il migliore lavoro sul tema Urban chic: la décolleté irrompe nello street style”. Il suo elaborato è stato giudicato il numero uno sui 124 partecipanti da tutto il mondo (Grecia, Spagna, Messico, Colombia, Germania, U.S.A., Romania, India, Polonia, Turchia, Argentina, Marocco, Ucraina, Albania, Perù, Israele, Russia, Macedonia, Senegal, Cina, Pakistan, Thailandia). Il vincitore, insieme ai segnalati, sarà a San Mauro Pascoli alla premiazione venerdì 14 giugno alle ore 21.00 alla Torre-Villa Torlonia. A seguire performance Streetdance Hip Hop e Break dance. Il concorso è organizzato da Sammauroindustria, che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Gianvito Rossi, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi, Tgp), insieme al Comune di San Mauro Pascoli e il Cercal, in collaborazione con Unindustria di Forlì-Cesena.

Il vincitore.

Classe 2000, Edoardo Battellini, studente al Liceo artistico Bernardino di Betto a Perugia, ha sbaragliato i 124 partecipanti da tutto il mondo. Questa la motivazione: “Una galleria di eclettiche decolté, scattanti, creative e colorate”. Al giovane l’attende un periodo formativo nella Scuola internazionale di calzature del Cercal, e sei mesi in una delle aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria, oltre a un rimborso spese di 4.000 euro.

I segnalati.

Il podio vede al secondo posto per il secondo anno consecutivo lo spagnolo Luis Felipe Alvarez Torresclasse 1994, studente di Alicante. Questa la motivazione: “Modelli eleganti, femminili e sensuali disegnati con stile”.

Terzo posto ex aequo per due giovani: Manuel Biondini di Longiano e Carlos Adrian Oliva Rodriguez del Messico.

Segnalati in graduatoria anche altri 6 giovani, nell’ordine: Marzia Pacini di Umbertide (Perugia), Noemi Bruschi di Santarcangelo, Dalila Miceli di Lipomo (Como), Soufiane Daoudi di San Mauro Pascoli, Alessia Giuglini di Corciano (Perugia), Giulia Merlari di Roncofreddo, Anna Spiridonova di Monaco di Baviera.

Scuole vincitrici

Otto le scuole partecipanti, cinque dall’Italia (Savignano sul Rubicone, Cantù, Perugia, Palermo, Chieri), tre dall’estero (Messico, Colombia, Polonia) per un totale di 116 lavori presentati. La scuola che si è distinta per le quantità e la qualità degli elaborati è stato il Liceo Artistico Bernardino di Betto di Perugia. Questa la motivazione: “Per la qualità dei progetti inviati, eleganti, creativi, colorati come moderne opere d’arte”.

Le edizioni precedenti

Da tutto il mondo arrivano i vincitori delle edizioni passate, con otto vittorie italiane, dieci oltreconfine inclusa quella di quest’anno. Questo l'albo d'oro in ordine cronologico: Italia (Francesca Capellini, sul tema ”La seduzione”); Russia (Daria Kravtsova - “Futuro”); Cina (Yim Kit Ling - “Nostalgia”); Giappone (Nakayama Yoko - “Ai piedi di Cleopatra”); Croazia (Dijana Sabljak - “Al gran ballo di Cenerentola”); Italia (Benedetta Maria Chiara Lupo - “La dolce vita”); Messico (Joel Perez Ortega - “La via della seta”); Italia (Mario Rossodivita - “Da Mad Max ai materiali biodegradabili. Per una calzatura fashion ed ecologica”); Germania (Sarah Börtz - “Stile scarpe e rock and roll. Moda e musica pop: influenze reciproche”);Italia (Paola Valenti - “Fatto in Italia. Arte, artigianato e design”); Italia (Giuseppe Luca Leonardo Morreale - “A forma di stivale. Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia”); Messico (Jose Omar Munoz Ramirez – “Melting Shoes, contaminazioni interculturali”); Italia (Gaia Romagnoli, ‘Rebels and Indignados: revolutionary shoes’);Messico (Francisco Javier Velazquez, “Le sport c’est chic”); Italia (Carlotta Camporese, “Animal Shoes”); Italia(Marco Rossi, “Vegetal shoes”); Messico (Alberto Jose Nava Tassinari, “Once upon a time… the shoes”); Messico (Miguel Jacobo Reyna Gomez, “Grande bellezza: da Venere a Marlyn Monroe”).

Info: Sammauroindustria, San Mauro Pascoli (FC) tel. 0541.932965; e-mail: cercal@cercal.org www.cercal.org;www.sammauroindustria.com

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.