30 maggio 2019 - Cesena, Cronaca

La Polizia Municipale ‘ingaggia’ le coccinelle per combattere i parassiti delle piante intorno al Comando

Il compito di liberarle affidato ai bambini delle materne

La lotta biologica contro  gli afidi che infestano i tigli del parco intorno al Comando della Polizia Locale si trasformerà in un’occasione di gioco e di festa per i più piccoli. Nella mattina di giovedì 30 maggio, infatti, saranno gli alunni di alcune materne cesenati a liberare le coccinelle che avranno il compito di debellare gli afidi annidati sugli alberi intorno alla sede della Pm in via Dellamore.

La scelta di combattere i parassiti con i loro antagonisti è stata compiuta con l’intento di rispettare l’ambiente, evitando il ricorso ai pesticidi, tenuto conto anche del fatto che si interverrà in una zona sensibile, dove sono presenti, fra gli altri, due cliniche e un casa di riposo. Senza contare che i benefici della lotta biologica si estenderanno naturalmente anche alle piante lungo le strade circostanti, perché le coccinelle si diffonderanno in tutta l’area. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione di Bioplanet. L’azienda cesenate,che da anni alleva e produce insetti utili per la lotta biologica in agricoltura e oggi punta a diffondere questi sistemi in modo più generale, ha messo gratuitamente  a disposizione le coccinelle per contrastare l’infestazione. Così, accanto ai bambini delle scuole e ai rappresentanti della Polizia Locale, ci saranno anche i tecnici di Bioplanet. Interverranno anche la Centrale del Latte, Le Gev e la Protezione Civile.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.