4 marzo 2019 - Cesena, Cronaca

Al lavoro in bici, il Comune di Cesena ripropone il bando "Cambiamo marcia" per ottenere gli incentivi

Requisito fondamentale: la volontà di modificare le proprie abitudini di spostamento

C'è tempo fino al 10 marzo per fare domanda di partecipazione alla seconda edizione di  “Al lavoro in bicicletta”, che mette a disposizione incentivi economici per chi decide di lasciare in garage auto o motore e di usare la bicicletta per raggiungere il proprio posto di lavoro o la propria scuola. Infatti, quest’anno, per la prima volta l’opportunità è offerta anche  agli studenti, purchè maggiorenni. Torna così, dopo il successo riscosso lo scorso anno, l’iniziativa varata congiuntamente dai Comuni di Cesena e di Cesenatico nell’ambito del progetto “Cambiamo Marcia” che ha l’obiettivo di promuovere forme di mobilità sostenibile. Cesena e Cesenatico sono state fra le prime città in Italia a sperimentare la formula degli incentivi, ottenendo per questo grande attenzione a livello nazionale (basti dire che solo pochi giorni fa il Tg1 ha realizzato un servizio dedicato a questa esperienza, andato in onda martedì sera, mentre, grazie a “Cambiamo Marcia”, Cesena ha vinto l’edizione 2018  dell’“Urban Award” dell’Anci  come Comune più virtuoso in materia di mobilità sostenibile).

“Incoraggiati da questi risultati – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore all’Ambiente Francesca Lucchi– siamo determinati ad proseguire in questa direzione, con l’intenzione di aumentare la platea dei partecipanti. Nel 2018, a fronte di oltre 350 candidature, siamo riusciti ad ammettere 200 ciclisti; quest’anno vogliamo andare oltre, cercando di soddisfare, se possibile, tutte le richieste che arriveranno e che prevediamo molto numerose. Per questo abbiamo  portato lo stanziamento a 46mila euro, con un aumento del 15% rispetto allo scorso anno”.

Come aderire al progetto

Le condizioni per aderire e le modalità di svolgimento del progetto sono indicate nel bando di partecipazione pubblicato sul sito del Comune di Cesena, e ricalcano in massima parte la formula sperimentata lo scorso anno. Come nel 2018 possono candidarsi lavoratori (dipendenti o liberi professionisti) residenti a Cesena; quest’anno, inoltre, accanto a loro – come anticipato - potranno aderire anche gli studenti cesenati, purché maggiorenni. Requisito fondamentale per tutti: la volontà di modificare le proprie abitudini di spostamento, abbandonando l’auto o la moto, per impegnarsi a raggiungere il posto di lavoro o la scuola pedalando. La durata del progetto sarà di sette mesi, da aprile a ottobre, con un allungamento di due mesi del periodo di erogazione degli incentivi.

Per ogni lavoratore o studente che decide di abbandonare gli spostamenti a motore per inforcare la bicicletta, è previsto un incentivo di 25 centesimi per ogni chilometro del percorso da casa al lavoro (o a scuola), con un tetto massimo di 50 euro al mese. A fronte di questo contributo si richiede l’impegno a garantire un numero minimo di 20 chilometri nell’arco dei sette mesi (altrimenti si perde il diritto al contributo). La rendicontazione dei chilometri percorsi sarà effettuata attraverso l’apposita app, che chi aderirà al progetto dovrà scaricare sul proprio smartphone.

 

Le candidature dovranno essere presentate solo on line, utilizzando l’apposito modulo, entro il 10 marzo.

Alla data di scadenza sarà stilata una graduatoria degli ammessi, determinata dall’ordine di arrivo delle domande.

Gli utenti ammessi saranno contattati via e-mail per confermare la loro domanda e concordare il percorso casa-lavoro o casa-scuola e la corrispondente distanza chilometrica, che servirà per calcolare l’incentivo;

Il numero di partecipanti e l’importo dell’incentivo riconosciuto a ciascuno è condizionato dalla disponibilità economica, ovvero fino ad esaurimento delle disponibilità finanziare per l’anno 2019.

L'eventuale esclusione (per rinuncia, venir meno dei requisiti o altri motivi) di uno o più dei candidati ammessi all’incentivo, comporterà l’avvio del progetto per la prima persona in graduatoria che non ha ottenuto il contributo.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.