13 settembre 2018 - Cesena, Agenda, Arte

“On Being Now”, al via il Si Fest, festival della fotografia

Cento mostre inedite, oltre a 18 incontri-dibattito, 9 visite guidate, 3 workshop e una sezione Off

Un parterre internazionale di autori pluripremiati per la 27esima edizione di SI FEST che apre ufficialmente al pubblico venerdì 14 settembre alle 18 e vede personalità del mondo della fotografia e un programma ricchissimo di appuntamenti. La kermesse di Savignano sul Rubicone si conferma come uno degli eventi di punta del settore fotografia in Italia.

La tre giorni, presentata alla presenza di Filippo Giovannini, sindaco di Savignano sul Rubicone, Maura Pazzaglia, assessora alla Cultura, Isa Perazzini, presidente di Savignano Immagini, Mario Beltrambini, presidente dell’associazione “Cultura e Immagine”, Roberto Alfano, Laura de Marco e Christian Gattinoni, direttori artistici e Tomas Maggioli direttore artistico di SI FEST OFF, propone una successione di appuntamenti tra cui 18 talks, 9 visite guidate, 3 workshop, uno spazio dedicato all’editoria indipendente, la consuetasezione OFF, un MURALES realizzato come performance in real time e una nuova proposta ‘Junior’ per educare allo sguardo i giovanissimi. Al cuore della manifestazione le 14 mostre, per la quasi totalità inedite in Europa o in Italia.

 

Il programma si apre con un’anteprima giovedì 13 settembre alle 17 alla Galleria d’Arte “Leonardo Da Vinci” di Cesenatico (in viale Anita Garibaldi, 3) con l’inaugurazione della mostra ‘Beginners Luck’ di Emanuele Camerini alla presenza dei Sindaci Matteo Gozzoli del Comune di Cesenatico e  Filippo Giovannini del Comune di Savignano sul Rubicone. Quindi la cerimonia inaugurale in piazza Borghesi a Savignano sul Rubicone venerdì 14 settembre alle 18 alla presenza del Sindaco Filippo Giovannini, dell’Assessore alla Cultura Maura Pazzaglia, dei direttori artistici Roberto Alfano, Laura De Marco e Christian Gattinoni, Isa Perazzini, Presidente di Savignano Immagini e Mario Beltrambini, Presidente dell’Associazione “Cultura e Immagine”.

Dalle 18 alle 20 sempre in piazza Borghesi sarà aperto lo spazio interamente dedicato all'editoria indipendente ‘On being Books’ in cui saranno presenti per l’intera tre giorni gli editori: Ceiba Editions, L’Artiere, Skinnerboox, Witty Kiwi, RVM Magazine, Postcart Edizioni, FW:Books, Archipelago, Danilo Montanari Editore, Depart Pour L’image, IED.

 

Dalle 19 alle 21 dj set Gola a cura di Santarcangelo Festival per SI FEST 18. Alle 19,30 appuntamento in Sala Allende a palazzo Martuzzi per il taglio inaugurale della mostra Internat di Carolyne Drake alla presenza dell’autrice e in contemporanea apertura di tutte le mostre di SIFEST e SI FEST OFF che resteranno visibili fino alle 24 del 14 settembre e a seguire, dalle 9 alle 01 di sabato 15 settembre e dalle 9 alle 20 di domenica 16. 

Altro momento clou della prima giornata la proclamazione dei lavori vincitori del Premio Pesaresi promosso dai Comuni di Savignano sul Rubicone, Rimini, Forlì e Ravenna. L’appuntamento è alle 21,30 in piazza del Torricino alla presenza di Lina Pallotta, presidente della giuria del premio, Maura Pazzaglia, Assessore alla Cultura del Comune di Savignano sul Rubicone, Denise Wolf di Aperture, Claudio Corrivetti di Postcart Edizioni, Isa Perazzini e i direttori artistici. Nell’occasione sarà presentato il libro “Il tempo di un viaggio” tratto dalla mostra sulla Transiberiana presentata a SI FEST 17.

 

Oltre alle letture portfolio, appuntamento ormai fisso per gli addetti ai lavori, ci saranno gli ‘On BeingTalks’ con gli autori presenti in questa edizione (Max Pinkers, Richard Renaldi, Andrea e Magda, Caroline Drake, Murray Ballard, Camille Léveque) e incontri ‘Open’ tra i quali l’appuntamento di presentazione della mostra ‘Ferdinando Scianna: viaggio, racconto, memoria’  alle 17 del 15 settembre in piazza Amati.

Novità assoluta sarà anche la proiezione del video ‘The Way We Live Now’, uno slideshow che racchiude i lavori di tutti gli autori selezionati per la Aperture Summer Open, uno spaccato della fotografia emergente mondiale (in piazza del Torricino il 15 settembre in seconda serata).

Domenica 16 settembre, in piazza Borghesi, sala Accademia dei Filopatridi, alle 18, la proclamazione del Premio SI FEST/ Portfolio “Lanfranco Colombo” e la conclusione. A seguire serata djset con GOLA.

 

Chi siamo oggi? Cosa vuol dire essere ed esistere sul nostro pianeta nel 2018?

“On Being Now”, tema e titolo di SI FEST 2018, definisce il campo di indagine della 27esima edizione del festival che, mai come quest’anno, cambia volto.

La manifestazione coinvolge  l’intero centro storico di Savignano sul Rubicone, a partire da piazza Borghesi, centro e fulcro del Festival, dove si svolgeranno le letture portfolio, fino a corso Vendemini su cui si affacciano i principali spazi espositivi come Palazzo Martuzzi, Vecchia Pescheria e Monte di Pietà, che diventerà uno spazio dedicato a piccole pratiche fotografiche per i più giovani con SI FEST JUNIOR.

 

Anche la via Emilia è coinvolta nella zona del Consorzio di Bonifica, Montemaggi Designer ed Euromobili Montemaggi, mentre al di là del Rubicone, all'interno dello storico Palazzo Don Baronio, ci sarà il circuito OFF del Festival. L’intera città accoglierà gli eventi collaterali durante le giornate inaugurali e le vetrine dei negozi, in collaborazione con il Comitato Operatori del Centro Storico, saranno allestite con immagini tratte dal fondo storico delle cartoline postali del Comune di Savignano.

 

Da segnalare  ‘Intorno alla fotografia - RIitratti in lavanderia’, workshop a cura di Francesco Neri che affronta la tematica del ritratto fotografico, sia negli aspetti legati alla fase di produzione che a quella di analisi, nel tentativo di comprendere cosa sia e cosa significhi fare e guardare un ritratto ambientato all’interno di una stabilimento durante le fasi di lavoro. Il workshop si tiene presso l’azienda Linea Sterile S.p.A., che fornisce servizi integrati per strutture sanitarie quali dispositivi tessili per reparti, personale e sale operatorie. Il workshop è parte del progetto Ritratti DI/IN fabbrica e le fotografie realizzate saranno oggetto di una mostra in occasione del SI FEST 2019.

 

Per la prima volta al SI FEST entra ad essere protagonista anche la Street and Urban Art grazie alla straordinaria iniziativa ‘Portanova12 porta Chekos'Art a SI FEST’ a cura di Antonio Storelli (art director) e Massimo Cattafi (managment director) della Galleria Portanova 12 di Bologna in collaborazione con Gruppo IVAS, e GV3 Gruppo Venpa. A Chekos, street artist attivo dagli anni 90 e noto a livello internazionale, è affidato il compito di realizzare uno dei suoi emblematici murales “Optical” che racchiuda il senso della tematica del festival -On Being Now- imprimendo un’immagine simbolica nel cuore di Savignano. Durante le giornate inaugurali all’interno dell’area riservata al festival, dalle 10 alle 19, si potrà assistere alla creazione dell’opera dell’artista.

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.