21 luglio 2018 - Cesena, Cronaca

Cesena, fontana Masini imbrattata con vernice alimentare

Il sindaco Lucchi: "E' stato uno sfregio per la nostra città"

Il sindaco Lucchi si esprime in merito all'episodio dell'imbrattamento della fontana Masini: "Quanto accaduto ieri, giovedì 19 luglio, alla nostra Fontana Masini è una ferita per tutti i cesenati, e lo dimostra l’incessante via vai di persone che si recano a vedere cosa è successo al monumento simbolo della nostra città.

La causa: un ragazzo, che stava festeggiando la sua laurea, è stato ricoperto di vernici alimentari e gettato nella fontana. Lo sciogliersi delle vernici ha causato l’imbrattamento della vasca e, una volta che il ragazzo è uscito dalla fontana, delle parti marmoree (facciata e scalinata) sul lato est.

Gli autori del gesto, due ragazzi, già nella serata di giovedì erano stati individuati dagli agenti Angelo Tavacca e Stefano Montani dalla nostra Polizia Municipale, intervenuti con grande tempestività, e grazie all’utilizzo delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza (la fontana è videosorvegliata ventiquattr’ore al giorno). Gli stessi ragazzi, di loro spontanea iniziativa, venerdì mattina si sono presentati nel mio ufficio dichiarandosi responsabili di quanto commesso.

 

Dal canto nostro, come Comune ci siamo mossi immediatamente su due fronti. Innanzitutto l’arch. Giuseppe Leoni, del settore Edilizia Pubblica, ha concordato con la restauratrice che lo ha affiancato nella direzione lavori quando venne effettuato il restauro (anni 2008-2010), la dott.ssa Amelia Negretti, un sopralluogo alla fontana già per lunedì mattina, per valutare insieme a lei quali interventi mettere in campo per la pulitura delle parti scultoree. Meno problematica sembra essere invece la situazione della vasca, dal momento che, sempre durante l’ultimo restauro, è stata rivestita con un materiale lavabile.

Nello stesso momento, l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi ed io abbiamo scritto alla Soprintendenza di Ravenna, in quanto soggetto a cui compete la tutela dei beni culturali, sia per segnalarle il fatto che per chiederle se intende confermare la sua volontà, già espressa in passato, di non circondare la fontana di alcuna recinzione. Quanto accaduto ieri, vero e proprio sfregio alla nostra città, ci preoccupa infatti molto e non possiamo assistere inerti ad episodi di questo tipo".

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.