11 giugno 2018 - Cesena, Agenda, Spettacoli

Plautus Festival, la 58° edizione parte il 14 luglio tra drammaturgia antica, moderna e contemporanea

Si parte con lo spettacolo gratuito "Sulla nave di Teseo"

La Giunta Comunale di Sarsina, su indicazione del Direttore Artistico, Cristiano Roccamo, lo scorso 8 giugno, ha approvato il programma della 58° Edizione del Plautus Festival .Il cartellone di quest’anno – con inizio sabato 14 luglio, per concludersi martedì 21 agosto - conta dodici appuntamenti, con titoli che vanno della drammaturgia antica, a quella moderna e contemporanea.
La donna, che muove il sole e le altre stelle – parafrasando il noto verso della Divina Commedia – è ilfil rouge del Festival.
Donne, oggetto del desiderio di giovani, lenoni e soldati sbruffoni, come nelle tre commedie di Plauto: PseudoloMiles Gloriosus e Aulularia.
Madri e spose, vittime di una guerra estenuante (Troiane), oppure non credute nei loro vaticini, proprio perché donne (Cassandra), o che si fanno beffe della credulità degli uomini (Pizia).
Il Plautus di quest’anno vuole essere un omaggio a donne piene di coraggio, come quelle di “Plaza de Mayo”, che non si arrendono di fronte all’arroganza e alla violenza del potere, anteponendo all’osservanza delle leggi, il primato della coscienza, della pietas (Antigone).
Ma questo è anche il Festival delle donne che, tradite nella loro dignità e nel loro amore, non esitano a compiere gesti estremi, pur di denunciare un sistema di valori tutto declinato al maschile (MedeaDidone).
Ci sono poi quelle artefici e vittime del proprio destino, nell’eterna lotta fra maschile e femminile, come rappresentato nell’Orestea di Eschilo.
L’urgenza che l’originalità del pensiero femminile trovi spazio nelle istituzioni, nella politica e nell’economia, così da consentire all’uomo di uscire dal “labirinto” nel quale si avvita il potere, è poi affermata nel mito di Teseo.
Un ruolo non meno significativo è quello giocato dalle donne anche ne Il fu Mattia Pascal.
Un cartellone quasi esclusivamente dedicato al dramma Antico, a conferma della forte ed originale identità del Plautus Festival: il palcoscenico più importante – se non l’unico nel centro-nord Italia – di questo repertorio fondamento di tutta la letteratura drammaturgica occidentale.
Un sentito ringraziamento va alle Compagnie di produzione e a Flavio Albanese, Ettore Bassi, Paolo Bonacelli, Renato Campese, Clara Galante, Valeria Giangottini, Vanessa Gravina, Daniele Pecci, Elisabetta Pozzi, Pino Quartullo, Edoardo Siravo, Massimo Venturiello e a tutti gli attori e attrici che con la loro partecipazione e l’autentica passione per il palcoscenico, onorano il Plautus Festival e, con esso, l’antica e nobile arte del Teatro.

 

Questo il programma del Plautus Festival 2018:

14 LUGLIO, nel Foro Romano: SULLA NAVE DI TESEO di e con Simone Castano - Prima nazionale - Ingresso gratuito

15 LUGLIO, nel Museo Archeologico Nazionale Sarsinate: DIDONIS FABULA di Michele Di Martino, dall'Eneide di Virgilio, con Vanessa Gravina - Prima nazionale - Serata a invito

21 LUGLIO, nel Museo Archeologico Nazionale Sarsinate: MEDEA di J.A. Benda, con Clara Galante - Serata a invito

22 LUGLIO, all'Arena Plautina: IL FU MATTIA PASCAL di Luigi Piandello, con Pino Quartullo

29 LUGLIO, all'Arena Plautina: PSEUDOLO  di Tito Maccio Plauto, con Ettore Bassi - Prima nazionale

3 AGOSTO, Arena Plautina: TROIANE di Seneca, di Paolo BonacelliValeria GiangottiniEdoardo Siravo

6 AGOSTO, Arena Plautina: ANTIGONE di Sofocle, di Massimo Venturiello

9 AGOSTO, Arena Plautina: LA MORTE DELLA PIZIA di Friedrich Dürrenmatt, con Daniele Pecci

12 AGOSTO, Arena Plautina: MILES GLORIOSUS di Tito Maccio Plauto, con Flavio Albanese

16 AGOSTO, Arena Plautina: ORESTEA di Eschilo, con Renato Campese, Cinzia Maccagnano, Silvia Siravo, Maurizio Palladino

19 AGOSTO, Arena Plautina: CASSANDRA o del tempo divorato di e con Elisabetta Pozzi

21 AGOSTO, Arena Plautina: AULULARIA Tito Maccio Plauto, con gli Attori Laboratorio Teatrale  - Prima nazionale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.