13 maggio 2017 - Cesena, Società

Nati per camminare: oltre 600 bambini per il progetto di mobilità sostenibile

"Importante trasmettere ai bimbi i valori fondamentali per la vita della nostra comunità"

Un’onda gialla ha invaso piazza del Popolo. Si tratta dei 630 bambini delle scuole elementari cesenati che, muniti di regolare pettorina catarifrangente,  hanno partecipato all’edizione 2017 del progetto “Siamo nati per camminare”, il cui evento finale si è tenuto nella mattina di venerdì 12 maggio in piazza del Popolo.

Il progetto consiste in un lavoro didattico, coordinato dal Centro di Educazione alla Sostenibilità del Comune di Cesena e che ha visto la collaborazione della Polizia Municipale, della coop. Controvento e della coop. Alimos, rivolto alle scuole elementari che hanno avviato e tengono viva l’esperienza del Piedibus; i bambini, attraverso laboratori di approfondimento sulla mobilità sostenibile, preparano specifiche cartoline, indirizzate al sindaco, con le quali esprimono il proprio pensiero sul tema della mobilità sostenibile e su quello dell’attività fisica quale strumento di salute.

A questo tipo di laboratori, si sono affiancati gli incontri con gli agenti di Polizia Municipale che, nel solco della campagna “Amico Vigile”, hanno realizzato laboratori-palestra di educazione stradale (consistenti in due “lezioni” sia teoriche che pratiche, conclusesi con una uscita nella strade adiacenti alle scuole).

“Il progetto “Siamo nati per camminare” – affermano il sindaco Paolo Lucchi, l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti e l’assessore alla Sostenibilità Ambientale Francesca Lucchi – rappresenta un appuntamento importante per le scuole di Cesena che, da sempre, svolgono nei confronti delle nostre bambine e dei nostri bambini, un lavoro straordinario per trasmettere loro i valori dell’educazione civica, di quella stradale e della sostenibilità ambientale. Non a caso, questa edizione ha registrato un’adesione massiccia al progetto, con oltre 40 classi di 12 plessi scolastici coinvolte nei laboratori di educazione ambientale e stradale”.

“Anche quest’anno – proseguono sindaco e assessori – è stato subito evidente l’entusiasmo con cui i bambini hanno partecipato alle iniziative: la cosa era facilmente percepibile da chiunque passasse in piazza del Popolo, dove sono state appese le cartoline sulla mobilità sostenibile e dove gli agenti di Polizia Municipale tenevano le prove di educazione stradale per il rilascio di un patentino speciale per questi straordinari ragazzi. Ora, per una settimana, ogni cesenate avrà la possibilità di osservare le cartoline preparate dai bimbi, attraverso le quali cercano di trasmetterci la loro visione per una Cesena più sostenibile e più a misura di pedoni e ciclisti. In questa settimana, ognuno di noi sarebbe bene facesse il piccolo sforzo di fermarsi almeno un minuto ad osservare come vedono la città i cittadini del futuro, provando ogni giorno a trasformare in realtà gli auspici dei nostri bambini”.

“Riteniamo – concludono gli amministratori – che progetti di questo tipo siano utilissimi per trasmettere ai bimbi delle nostre scuole alcuni valori fondamentali per la vita della nostra comunità. Per questo vogliamo rivolgere un ringraziamento a coloro che hanno dato gambe a “Siamo nati per camminare”, a partire dagli insegnati, a chi ha realizzato i laboratori e coordinato il lavoro, fino ad arrivare agli agenti di Polizia Municipale (alcuni dei quali hanno anche vestito i panni di attori per lo spettacolo rivolto ai bimbi all’interno del Foro Annonario). Ognuno di loro ha dimostrato come, per costruire al meglio la Cesena di domani, si debba lavorare già oggi, coinvolgendo prima di ogni altro le giovani generazioni”.  

 

Tag: mobilità

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.