1 agosto 2016 - Cesena, Cronaca, Politica, Società

Una delegazione del Comune di Cesena sarà presente a Bologna per la commemorazione della strage del 2 agosto

CESENA. Anche il Comune di Cesena sarà presente alla cerimonia di commemorazione del 36° anniversario della strage alla stazione di Bologna, in programma per domani 2 agosto. A rappresentare la nostra città, saranno il Sindaco Paolo Lucchi, l’assessore Simona Benedetti, il Presidente del Consiglio Andrea Pullini e il Capo di Gabinetto Matteo Marchi accompagnati dal gonfalone comunale.

 

Il programma della manifestazione prevede alle 9,15 il concentramento con i Gonfaloni delle città in piazza del Nettuno, da cui partirà il corteo che, seguendo via Indipendenza, arriverà in piazza Medaglie d’oro. Qui interverranno il Presidente dell'Associazione Famigliari delle vittime Paolo Bolognesi e il Sindaco di Bologna Virginio Merola. Alle 10.25, ora in cui esplose la bomba, sarà osservato un minuto di silenzio.

La manifestazione sarà trasmessa in diretta su LepidaTV canale 118 del digitale terrestre, in streaming web su www.lepida.tv e in streaming sul canale youtube di Lepida.

 

 

Ufficio Stampa del Comune di Cesena

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.