16 luglio 2016 - Cesena, Economia & Lavoro, Politica

Il Comune di Cesena salda le fatture entro tre settimane

CESENA. Abbiamo letto con interesse le considerazioni fatte da Confartigianato Cesena sui tempi di pagamento da parte delle Pubbliche Amministrazioni, e concordiamo con l’associazione quando afferma che tali ritardi di mettono in difficoltà il sistema delle imprese.

Proprio alla luce di questa consapevolezza, da tempo abbiamo avviato un lavoro specifico e minuzioso per abbattere i tempi di pagamento del Comune, individuando i limiti di legge dei 30 giorni non tanto come obbiettivo cui tendere, ma come limite massimo da non sforare.

Per riuscirci, il Comune di Cesena ha informatizzato l’iter delle fatture e degli altri documenti di spesa, dal momento in cui arrivano in Comune fino al loro pagamento.

Questo ha permesso di:

  • ridurre i tempi per l’istruttoria e per le attività che i Servizi comunali, a vario livello, devono svolgere in relazione alle verifiche, alla liquidazione e al pagamento;

  • condividere fra i vari uffici i documenti di verifiche, obbligatorie per legge, che incidono, quale fattore incontrollabile, sui tempi di pagamento (adempimenti che, sapete bene quanto noi, in taluni casi sono particolarmente gravosi);

  • eliminare, o comunque limitare al minimo, la circolazione dei documenti cartacei, con conseguente riduzione dei tempi di passaggio dai vari settori alla Ragioneria per la liquidazione, e verso il tesoriere per il pagamento.

Ecco quindi che oggi ci è più facile confrontarci con quello che la legge chiama “Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti” (i tempi medi di pagamento di ogni singola amministrazione), al quale Confartigianato fa riferimento. Questo dato viene calcolato attraverso una formula precisa, che tiene conto di diversi fattori, ed ha il pregio di essere un indicatore unico, che permette di effettuare comparazioni fra le diverse Amministrazioni, individuando quindi quelle virtuose e quelle invece meno brave.

Per quanto riguarda il Comune di Cesena, il dato relativo al 2015 conferma la bontà del lavoro svolto, indicando un tempo medio di pagamento inferiore ai 21 giorni (20,27, per la precisione). Un tempo quindi considerevolmente più basso rispetto ai 30 giorni stabiliti dalla normativa nazionale.

L’ultimo dato disponibile, relativo al primo semestre di 2016, si discosta di poco dal consuntivo 2015, indicando un tempo di pagamento medio di 22,13 giorni.

Si può fare meglio, certo, ma siamo convinti che questi dati siano anche la manifestazione tangibile dell’impegno importante messo in campo nel corso di questi anni, con l’introduzione di procedure e modalità di lavoro inedite ed efficaci. E siamo anche certi che i Dirigenti di Confartigianato, lanciando il loro legittimo grido di allarme, ne abbiano preso atto con favore. Questi dati, infatti, confermano come, sui tempi di pagamento, il Comune di Cesena sia al fianco delle imprese. Confermiamo che quella cesenate – proprio perché si tratta di un’esperienza replicabile e nata dal confronto costante proprio con Confartigianato – è a disposizione di chi, nel mondo delle imprese, voglia studiare questa best practice, per eventualmente proporla ad altre realtà meno virtuose.

 

 

Il Sindaco Paolo Lucchi Il Vicesindaco Carlo Battistini Comunicazione

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.