16 luglio 2015 - Cesena, Politica, Società

Bilancio previsionale 2015, i cinquestelle propongono sgravi per le imprese

Tagliare del 20% l'IMU e del 50% l'Iscop intervenendo su Cesenatico Servizi

CESENATICO -  Papperini guarda già alle elezioni 2016, dopo la presentazione dei sondaggi di qualche giorno fa, oggi torna sul futuro governo di Cesenatico puntando sul bilancio 2015. Nei prossimi giorni si discuterà in consiglio comunale proprio del previsionale e petr l’occasione il Movimento 5 Stelle annuncia la presentazione di due emendamenti per abbassare la pressione fiscale per le attività produttive  e turistiche della città.

 

“L'intento del Sindaco Buda ad inizio mandato era quello di lasciare un segno ed essere ricordato. Obiettivo raggiunto – ironizza Papperini - Questa Amministrazione verrà ricordata come colei che ha aumentato a livelli record la tassazione, portandola ad una crescita del 50% dal suo insediamento ad oggi (da 18 milioni di tasse nel 2010 ai 27 milioni riscontrabili dal bilancio 2015). Oltre agli slogan di “cambiare rotta” bisogna passare ai fatti”.

 

Il leader del Movimento 5 Stelle propone a nome di tutto il gruppo, di abbassare del 20% l’Imu per le attività produttive e di tagliare del 50% la tassa di scopo ISCOP introdotta per la copertura finanziaria del polo scolastico di Villamarina.

I pentastellati sostengono che si tratti  di un toccasana per negozi e piccole attività che beneficeranno maggiormente di questo sgravio. Dal canto suo secondo i piani di Papperini le mancate entrate potranno essere recuperate aumentando l’efficienza della Cesenatico Servizi e riallineando alcuni super-stipendi “dei suoi dipendenti con i loro pari livello comunali, pur mantenendo la garanzia di lavoro per tutti, ma a patto che molte cose cambino”.

 

Stando ai dati riportati dal Movimento Cesenatico Servizi Srl, ha a disposizione 5 milioni di euro annui per le manutenzioni ordinarie. La proposta è quella di recuperare 500 mila euro dalla spesa ordinaria. Dal risparmio di 400 mila euro sui contratti di Global Service legati alla manutenzione straordinarie di verde, edifici e viabilità,  si potrebbero tagliare del 50% la tassa di scopo introdotta per la copertura finanziaria del polo scolastico di Villamarina.

 

Vedremo ora cosa ne penserà la maggioranza ma anche il PD.

 

Enrico Samorì

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.