21 marzo 2015 - Cesena, Agenda, Società

Settimo appuntamento con il tour dell'amministrazione di Cesena

Lucchi e giunta fanno tappa a Borello

CESENA - Settimo appuntamento dell’iniziativa “Quartiere x Quartiere” voluta dall’Amministrazione comunale per confrontarsi con i cittadini su quanto è stato realizzato nei diversi quartieri della città e per illustrare i progetti futuri.

Lunedì 23 marzo, dalle 18 alle 20.30, il sindaco Paolo Lucchi, l’Assessore ai Lavori pubblici Maura Miserocchi e gli altri rappresentanti della Giunta incontreranno i residenti di Borello e i consiglieri nella sede del quartiere in piazza San Pietro in Solfrino, 465. All’ordine del giorno la presentazione di molti progetti tra i quali quello della scuola elementare di Borello e il monitoraggio della pista ciclabile Borello-Borgo delle Rose.

 

E’ la scuola elementare di Borello l’intervento edilizio di maggior peso del Comune per i residenti del quartiere. I lavori sono già in corso e prevedono un investimento complessivo di un milione e 200mila euro. In due stralci si sta provvedendo al miglioramento strutturale, con il rinforzo dei muri portanti e rifacimento del solaio e del tetto del complesso scolastico, e al rifacimento della copertura, degli intonaci, della scala interna e di tutti i rivestimenti e finiture.

Per quanto riguarda Mobilità e Infrastrutture l’Amministrazione è impegnata su diversi fronti: la chiusura del fosso in zona Castello via Casalbono per 25mila euro e l’apposizione di un guard-rail in via Montebellino all’altezza del civico 2740 per 15mila euro. In progettazione c’è la pista ciclabile Borello-Borgo Delle Rose per 300mila euro e l’istituzione di un senso unico in via Fiume per diecimila euro. Nel corso della serata di lunedì si parlerà appunto del monitoraggio propedeutico alla progettazione della pista che collegherà Borello con la frazione di Borgo delle Rose nelle due ipotesi sul lato monte del torrente Borello.

 

Per quanto riguarda il settore Edilizia pubblica negli ultimi cinque anni sono stati realizzati lavori per 2.7 milioni di euro e ne restano da effettuare circa un milione e 200mila. Per il settore Mobilità e Infrastrutture sono state mandate in porto opere per circa 750mila euro e ne sono in cantiere nei prossimi anni per circa 350mila euro. Da segnalare il milione investito per la riqualificazione urbana della frazione di Formignano e gli 800mila euro per la realizzazione del nuovo complesso scolastico di Bora (costato complessivamente 2.2 milioni di euro compartecipato anche dal Comune di Mercato Saraceno e dalla Regione).  Per la scuola elementare di Borello sono stati invece realizzati impianti antincendio,uscite sicurezza e impianti elettrici di emergenza per un importo complessivo di 95mila euro. Non sono da dimenticare i 440mila euro spesi per realizzare la struttura prefabbricata provvisoria per ospitare i bambini delle elementari di Borello, in attesa che vengano terminati i lavori di adeguamento del complesso scolastico. 117mila sono stati invece gli euro impegnati per l’impianto fotovoltaico alla scuola media di Borello.

Sul fronte della sicurezza stradale sono stati spesi complessivamente 243mila euro per la manutenzione delle strade del territorio e 160mila euro per l’asfaltatura e realizzazione dei marciapiedi in via Mulino. Particolare attenzione è stata prestata alla tombinatura dei fossi in via Gallo (45.000 euro) e all’apposizione di rilevatori di velocità tra le vie Gallo e Linaro (15.000 euro). 135mila sono stati infine gli euro destinati alla sistemazione dei movimenti franosi che hanno interessato le zone circostanti.

 

Il prossimo appuntamento con i quartieri è fissato per venerdì 27 marzo al Rubicone: in questa occasione si parlerà, tra gli altri progetti, del monitoraggio della pista ciclabile Calisese – Via Emilia e del cimitero di Bulgaria.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.