5 febbraio 2015 - Cesena, Cronaca

Più trasparenza e meno corruzione

Il Comune di Cesena approva il piano triennale per garantire legalità all’interno dell’amministrazione

CESENA – Il Comune di Cesena si dota di un nuovo piano triennale (2015-2017) che mira a prevenire la corruzione e a garantire la massima trasparenza e il rispetto del codice di comportamento all’interno della macchina amministrativa.

 

Rispetto a quello precedente, il piano è stato leggermente modificato nella sua forma, ma non nei contenuti vista la creazione dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio che comprende Cesena, Sarsina, Montiano, Verghereto, Mercato Saraceno e Bagno di Romagna. La riorganizzazione, con spostamento delle competenze tra i settori e tra Comune e Unione, ha infatti portato alla riattribuzione di gran parte degli incarichi dirigenziali dell’ente.

 

Tre le macro aree individuate dal piano approvato dalla Giunta: quello anticorruzione, il programma di trasparenza e integrità, e il codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Vediamo più nel dettaglio quanto previsto dal programma varato dall’amministrazione cesenate e costantemente monitorato da un Responsabile dell’Anticorruzione:

 

Per quanto riguarda l’anticorruzione, sono state individuate le aree considerate maggiormente a rischio e per prevenire questi fenomeni verranno avviati corsi di formazione per i dipendenti pubblici e dato avvio alla rotazione del personale. Entra in vigore anche il principio del conflitto di interesse, ovvero l’obbligo di astensione da parte del dipendente dal prendere decisioni o svolgere attività inerenti alle sue mansioni in caso di conflitto, anche potenziale, di interessi con interessi personali, del coniuge, di conviventi, parenti e affini entro il secondo grado.

“Nello specifico il conflitto può riguardare interessi di qualsiasi natura, anche non patrimoniali, come quelli derivanti dall’intento di voler assecondare pressioni politiche, sindacali o dei superiori – specifica una nota diffusa dall’amministrazione di Cesena - Nel caso in cui si verifichino episodi del genere, il dipendente sarà sanzionato e il procedimento sul quale stava lavorando e sul quale pendeva un conflitto di interessi, potrebbe risultare illegittimo”.

Il nuovo piano prevede che nel caso in cui un dirigente sia oggetto di sentenze, anche non passate in giudicato, il suo contratto e il suo incarico saranno sospesi per la durata della sanzione accessoria stabilita dal giudice. Nel periodo di sospensione del contratto al dirigente non competerà alcun trattamento economico.

 

Già da tempo sono stati avviati report periodici sull’andamento dei lavori all’interno della macchina amministrativa con un occhio di riguardo alla tempistica per l’espletamento delle pratiche, rotazione del personale e il ricorso a banche dati per incrociare i risultati.

 

Le operazioni di trasparenza seguiranno quanto già avviato sino ad oggi con la pubblicazione di buona parte dei dati e delle documentazioni sul sito internet del Comune di Cesena (alla voce “Amministrazione trasparente”). Sono ad oggi 18mila le visualizzazioni uniche della sezione. Per migliorare lo standard dei servizi saranno promosse giornate della Trasparenza e incontri pubblici durante i quali raccogliere contributi e osservazioni.

 

Da ultimo ma non meno importante, il codice di comportamento dei dipendenti pubblici che determina i doveri nell’espletamento delle proprie attività. Si chiede ai dipendenti diligenza, la correttezza, la lealtà e l’integrità morale.

Il codice etico interno, ad esempio, chiarisce che i dipendenti dovranno evitare di ricevere benefici di ogni genere da parte dei cittadini. Divieto assoluto di ricevere regali, compensi ed altre utilità per il personale che opera nei settori di attività classificati a “rischio elevato”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.