5 novembre 2014 - Cesena, Agenda, Società

A Cesena il forum regionale sugli edifici ad alta efficienza energetica

Il Comune di Cesena torna ad accendere i riflettori sugli edifici passivi in Emilia Romagna

CESENA - Il  Comune di Cesena torna ad accendere i riflettori sugli edifici passivi in Emilia Romagna. A queste particolari tecniche edilizie  sarà dedicato la terza edizione del forum regionale che si svolgerà venerdì 7 novembre, a partire dalle ore 9.15, nella Sala del Consiglio Comunale di Cesena. L’incontro permetterà a progettisti, architetti, artigiani, committenti, amministratori, di conoscere da vicino le esperienze già realizzate in questo ambito.

 

Con questa iniziativa il Comune di Cesena aderisce agli "International Passive House Days", la manifestazione nata nell'ambito del progetto europeo PassReg – di cui Cesena è partner -  per promuovere lo standard Passive House per edifici a consumo energetico vicino alle zero.

 

La sessione della mattina si aprirà  con una panoramica delle iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale per raggiungere gli obiettivi energetici indicati dalla direttiva europea 202020: Silvia degli Angeli, del servizio Progetti Integrati Comunali, Nazionali Ed Europei, illustrerà i progetti europei sul tema del risparmio energetico a cui il Comune di Cesena aderisce, mentre Ilaria Prati di “Energie per la Città” parlerà del modello di diffusione degli edifici a emissioni quasi zero. Infine, Giovanni Battistini di “Energie per la Città” i lavori proseguiranno parlerà dell'ampliamento e della riqualificazione della scuola di San Vittore, per la quale si è guardato ai criteri applicati nella progettazione delle case passive.

I lavori proseguiranno con la presentazione di due esempi di case passive che verranno realizzati a Cesena: si tratta di un progetto di social housing passivo in zona Case Finali (ne parlerà l’architettoGabriele Borghetti di Studio Archifice) e un progetto di multiresidenza passiva in zona Fiorita (a illustrarlo l’architetto Stefano Piraccini, Studio Piraccini). Questo progetto rientra nel protocollo di rigenerazione urbana promosso da CNA, che sarà presentato da Gabriele di Bonaventura.

 

La sessione pomeridiana si aprirà con l’intervento di Francesco Nesi, direttore di ZEPHIR (acronimo di Zero Energy and Passive Institute of Research, ente che si occupa di promuovere il concetto Passivhaus e Zero Energy Building in Italia e nei Paesi mediterranei), che fornirà una introduzione al Passivhaus, illustrandone i fondamenti, il protocollo e la relativa convenienza economica.

La seconda parte sarà invece dedicata al tema delle ristrutturazioni e alla presentazione di alcuni esempi progettuali e si concluderà con un momento di dibattito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.