24 settembre 2014 - Cesena, Cronaca, Società

L'amministrazione interviene sulla viabilità della zona stazione a Cesena

CESENA - Attraversamenti pedonali più grandi, nuova segnalazione delle corsie di circolazione, aree di sosta riservate per particolari tipologie di mezzi, una nuova ‘zona 30’: sono solo alcune delle novità introdotte  dal Servizio Mobilità del Comune nella zona intorno alla stazione ferroviaria, dove gravita il campus scolastico cesenate.

 

“I lavori  completati nei giorni scorsi – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – hanno l’obiettivo di riordinare e rendere più sicuri il traffico e la sosta in quest’area molto frequentata e che vede la compresenza di diverse tipologie di utenti: bus del trasporto pubblico, auto private, mezzi di persone invalide, taxi, biciclette, pedoni, ecc. Del resto, l’area della stazione è uno dei punti nevralgici di Cesena e, nel corso degli ultimi anni è diventata il crocevia di buona parte della popolazione scolastica della città, rendendo ancora più complesso, se è possibile, il quadro. Di qui la decisione di intervenire, sulla falsariga di quanto già sperimentato positivamente in altre zone della città particolarmente trafficate, operando soprattutto sulla segnaletica orizzontale e verticale. Ora parte la fase sperimentale e nei prossimi mesi il Servizio Mobilità monitorerà  l’efficacia dell’intervento, valutando eventuali aggiustamenti”.

 

Varie le opere eseguite. E’ stata delimitata con chiarezza la corsia bus in piazza Sanguinetti, per il tratto frontale alla stazione ferroviaria e un’ampia area di “fermata bus” a fianco della corsia, di fronte alla stazione ferroviaria. E’ stata realizzata un’ area specificamente riservata ai taxi  (oltre a veicoli persone invalide) nella postazione a lato della stazione ferroviaria.

 

Per la sosta riservata alle persone invalide” sono stati riservati tre posti auto all’interno dell’ampia corsia bus e un posto nell’ampia area taxi, in adiacenza all’ingresso della stazione ferroviaria. E’ stata delimitata un’area di carico scarico merci, con un posto di fronte all’ingresso della stazione ferroviaria.

 

E’ stata realizzata una nuova segnalazione delle corsie di circolazione con dimensioni e forme costanti, che facilitano il corretto andamento dei veicoli e il loro rallentamento e sono stati tracciati tre “attraversamenti pedonali” -  di cui uno di ampie dimensioni (circa 10 metri) nello storico attraversamento di fronte all’ingresso della stazione ferroviaria – per rafforzare il segnale di forte presenza di pedoni e favorire il comportamento prudente degli automobilisti. Inoltre, sono stati predisposti tre nuovi spazi per la “fermata” dei veicoli di chi deve far scendere o salire dei passeggeri (sul lato nord di viale Europa, in prossimità dell’area taxi). Infine, è stata istituita una nuova “zona 30”, che interessa un’area ancora più ampia dove si estende la diffusa presenza di pedoni, studenti, anziani e biciclette.

 

La zona 30, infatti, abbraccia anche la sede Ausl di corso Cavour e l’area delle scuole in piazza della Repubblica e via Plauto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.