30 luglio 2014 - Cesena, Cultura, Eventi, Società

A Sogliano un weekend dedicato alla linea Christa

La storia della seconda guerra mondiale torna a vivere a 70 anni dal passaggio del fronte sul Rubicone

SOGLIANO AL RUBICONE – Decorrono quest’anno i 70 anni dal passaggio del fronte sul fiume Rubicone e per l’occasione in città si terranno tre giorni di celebrazioni e spettacoli.

L’evento, di grandissima portata, vede la collaborazione di ben 7 comuni e porterà a Sogliano mezzi risalenti alla seconda guerra mondiale.

 

In testa alla macchina organizzativa le Associazioni Linea Corista e Rover Joe di Fidenza che hanno redatto ed organizzato un progetto lungo un weekend, coinvolgendo le terre che tra il settembre e l’ottobre del 1944 hanno visto il fronte tedesco resistere con le unghie e con i denti contro l’avanzata degli alleati. I tedeschi riuscirono a difendere la linea del Rubicone grazie a rapidi spostamenti e alla loro dotazione fatta di armamenti leggeri, particolarmente adatti alla morfologia del territorio.

E’ proprio sulla Linea Christa che si svolsero gli avvenimenti chiave che portarono all’offensiva nella piana di Cesena.

 

Per ricordare i fatti e celebrare la storia del territorio si terrà nel weekend dell’8/9/10 agosto 2014 un raduno e la sfilata dei mezzi militari d’epoca risalenti al periodo del conflitto. Da Sogliano partiranno escursioni alla scoperta dei luoghi delle battaglie dove carri ed artiglieria in esposizione furono davvero impiegati. In occasione dell’evento, assolutamente straordinario, si terranno incontri e dibattiti con interventi sulle vicende della Linea Gotica e la proiezione di un filmato assolutamente inedito sul passaggio del fronte.

Non si tratta di un evento dai toni nostalgici, proprio come chiariscono dall’organizzazione: “La manifestazione è priva di ogni finalità politica ed ideologica. Per ogni caduto in tempo di guerra, che sia stato fascista, partigiano, soldato del Regio Esercito, tedesco o alleato, dall’altra parte c’era sempre qualcun altro che ha sempre perso un padre, un figlio, un fratello, uno zio o un nonno. Non dimentichiamocelo mai”.

 

I toni carichi e drammatici della guerra saranno “smorzati” con iniziative collaterali, come mercatini, concerti e spettacoli pirotecnici, ma anche con interessanti conferenze che sveleranno fatti inediti ed eventi curiosi strettamente correlati al secondo conflitto mondiale. Tra gli appuntamenti in calendario si segnale la simulazione con “Enigma”, appuntamento curato dal professor Antonio Fucci che racconterà la storia e i segreti della famosa macchina cifrante tedesca. La decriptazione dei messaggi scritti dai tedeschi con questo strumento fornì per quasi tutta la seconda guerra mondiale importantissime informazioni alle forze alleate.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.