8 luglio 2014 - Cesena, Cronaca, Sanità

Cesena, deceduta anziana per tetano mai sottoposta a vaccinazione

Dal Dipartimento di Sanità pubblica spiegano: "contagiata mentre lavorava nell’orto"

CESENA - Il Dipartimento di Sanità Pubblica di Cesena ha segnalato la morte di una signora anziana di 88 anni per tetano. Dall’Asl di Cesena fanno inoltre sapere che la donna non è mai stata sottoposta a vaccinazione antitetanica e che è stata contagiata mentre lavorava nellorto.

ll micro-organismo responsabile del tetano è infatti presente diffusamente nel terreno, specie in quello contaminato da feci di animali.

 

I sintomi legati al contagio di questi micro organismi si manifestano con banali contratture poi destinate a peggiorare arrivando a paralisi spastiche dei muscoli che, nei casi più gravi, possono portare anche al decesso, e comunque a lunghi ricoveri in ospedale.

 

Dal dicembre 2013 il Pronto Soccorso e il Dipartimento di Sanità Pubblica condividono una banca dati informatizzata in grado di fornire in tempo reale informazioni sulle vaccinazioni antitetaniche degli utenti e se una persona ferita accede al Pronto Soccorso e necessita di sottoporsi al vaccino contro il tetano o ad un richiamo, la somministrazione viene effettuata direttamente dai medici presenti. Prima le persone erano indirizzate agli ambulatori del Dipartimento di Sanità Pubblica.

 

Antitetanica, come vaccinarsi 

La vaccinazione è gratuita e non sono necessarie impegnative del Medico.

È possibile rivolgersi agli ambulatori dell’Igiene Pubblica per informazioni sulla vaccinazione e conoscere la propria copertura vaccinale (0547 352416 per Cesena e Valle Savio e 0541 801840 per il Rubicone), se non si è mai fatto il vaccino o sono passati più di 10 anni dall’ultimo richiamo si può fissare un appuntamento per la vaccinazione prenotandosi, tramite il CUP, al seguente numero telefonico 800739739 (chiamata gratuita da telefono fisso) o allo 0547/414601 (chiamate da telefoni cellulari con costi a carico degli utenti) dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 12.

 

Ogni anno sono invitate a sottoporsi a vaccinazione antitetanica circa 3.000 persone, di queste però solo la metà risponde all’invito.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.