1 luglio 2014 - Cesena, Cronaca, Società

Cesena, a scuola e servizi sociali andranno due milioni e mezzo in più

L'amministrazione, conti alla mano detta le priorità di intervento per il sostegno alle fasce deboli

CESENA – L’amministrazione comunale aumenterà di 2 milioni 540 mila euro la spesa destinata ai servizi sociali e alla scuola portando l’investimento complessivo a 21 milioni di euro. Scendendo più nel dettaglio risulta che alla voce “scuola” saranno assegnati 900 mila euro in più con l’obiettivo di aumentare le attività educative ed ausiliarie delle materne e di potenziare le mense scolastiche delle scuole elementari, non mancando infine di fornire ai genitore un maggior sostegno per gli accessi ai nidi.

 

Numeri alla mano nell’anno scolastico appena concluso hanno frequentato i nidi di Cesena 517 bambini, mentre sono stati circa 2.400 i bambini che hanno frequentato le scuole materne e si prevede che le iscrizioni del prossimo anno rimangano in linea con queste cifre.

Il welfare e la scuola sono settori sensibili, quelli che richiedono un dispendio di risorse sempre maggiore, specie in un momento di crisi come quello attuale. Il Comune di Cesena si fa i conti in tasca, quindi e riesce a liberare quasi un milione di euro per il sostegno alla disabilita  e all’handicap negli istituti statali di ogni ordine e grado.

 

Si è calcolato inoltre che l’aumento per il sociale sarà pari a 1.640.000 euro e interesserà tutte le fasce anagrafiche. Nuove generazioni, sostenendo la formazione e l’educazione ma anche tutela degli anziani: sono al momento 1900 gli anziani seguiti dai servizi sociali. Saranno aumentati i posti convenzionati nelle case di riposo ed implementati i servizi sociali e di prossimità.

 

Sempre per quanto riguarda le fasce più deboli, i minori in difficoltà in carico al Comune ad oggi risultano 520 e le persone con disabilità sono, invece, 594 fra adulti e bambini.

Ultimo ma non in ordine di importanza, la questione sfratti: ad oggi nel cesenate sono ben 1500 i nuclei familiari in condizione di disagio economico e anche su queste fasce sensibili sarà necessario prendere concreti provvedimenti di inclusione sociale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.