18 giugno 2014 - Cesena, Cronaca, Società

E 45 ed E 55, il Sindaco sollecita il Ministro Lupi a fare il punto della situazione

CESENA - L’Amministrazione comunale di Cesena continua il pressing per la realizzazione del corridoio autostradale E45-E55.

 

Dopo averlo richiamato all’attenzione del Presidente del Consiglio in vista del decreto ‘Sblocca Italia’ e aver chiesto l’aiuto dei parlamentari cesenati per conoscerne gli sviluppi, oggi il Sindaco Paolo Lucchi si rivolge direttamente  al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi. Lo fa con una lettera in cui, dopo aver ricordato le vicissitudini del progetto e la sua importanza per il territorio cesenate, chiede  informazioni sullo stato di avanzamento della progettazione definitiva e aggiornamenti per la parte di progetto relativa al tratto cesenate.

 

La lettera del Sindaco si conclude con un invito al Ministro a visitare Cesena per consentirgli di toccare con mano “le criticità infrastrutturali presenti” (in parte legate proprio alle attuali condizioni dell’E45), ma anche per illustrargli le potenzialità ed i progetti in atto per favorire lo  infrastrutturale e logistico del territorio.

 

Di seguito il testo della lettera

 

"Ill.mo Sig. Ministro,

faccio seguito alla corrispondenza intercorsa fra il Comune di Cesena ed il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, in merito al Corridoio di viabilità autostradale Dorsale Centrale Mestre-Orte-Civitavecchia (il cosiddetto sistema E55-E45).

 

Dopo lunghe vicissitudini, lo scorso novembre il CIPE ha approvato il progetto preliminare dell’opera. Da tempo i cittadini del nostro territorio attendono lo sblocco di questo progetto, alla cui realizzazione sono legate la soluzione dell’annoso problema dell’E45 - che si trova in uno stato sempre più degradato e con una manutenzione assolutamente inadeguata, in parte tenuta in sospeso proprio in attesa del nuovo intervento strutturale – ed anche importanti opportunità per il nostro territorio. Per questo, più volte ci siamo rivolti direttamente al Governo ed ai suoi predecessori Antonio Di Pietro, Pietro Lunardi, Altero Matteoli e Corrado Passera.

 

Inoltre, non a caso, abbiamo ritenuto di richiamare l’attenzione del Governo e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi anche all’interno della lettera inviata lo scorso 10 giugno nell’ambito delle opere segnalate in vista del cosiddetto pacchetto “Sblocca Italia”.

 

Questa fase pluriennale di lunga attesa ha naturalmente creato molte aspettative e l’annuncio della delibera approvata dal CIPE ha ancor più aumentato l’attenzione e la richiesta di aggiornamenti da parte della cittadinanza.

 

Con la presente siamo quindi a richiedere informazioni sullo stato di avanzamento della progettazione definitiva e se sia già stata predisposta una tempistica approvata, nella quale siano definite le tappe di realizzazione dell’opera. Siamo inoltre a richiedere eventuali aggiornamenti inerenti il progetto, per quanto riguarda la parte di opera che interessa il territorio cesenate.

 

Vorrei cogliere l’occasione per invitarLa a visitare personalmente Cesena ed il suo comprensorio. L’occasione sarebbe propizia per mostrarLe le criticità infrastrutturali presenti (una parte delle quali collegate all’oggetto di questa lettera), ma anche per illustrarLe le potenzialità ed i progetti in atto di potenziamento infrastrutturale e logistico del nostro territorio, indispensabili per garantire le nostre politiche di sviluppo economico e sociale.

Con viva cordialità"

 

 

                                                                                      Il Sindaco

                                                                                    Paolo Lucchi

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.